Influenza record ma il picco deve arrivare: cosa fare per prevenirla

04 gennaio 2017 ore 22:50, intelligo
Ha rovinato le vacanze a migliaia di italiani, ma il peggio deve ancora arrivare. Il picco dell'influenza, infatti, è previsto per fine gennaio e per le prime due settimane di febbraio. «Complessivamente già si contano circa un milione e mezzo di casi, ma entro febbraio potremo arrivare a sette milioni» -  spiega Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano. A rischio soprattutto i bambini. Secondo i dati della rete di monitoraggio Influnet, del ministero della Salute, sono loro i più colpiti dei virus attualmente in circolazione. L’ultimo bollettino, diffuso a fine dicembre, riportava un 2% di malati nella fascia d’età compresa fra zero e quattro anni, e un numero di poco inferiore in quella fra i cinque e i 14 anni: si tratta di un’incidenza più che doppia rispetto a quella che si riscontra nella popolazione generale.
I sintomi del virus influenzale che ha costretto molti italiani a letto sono febbre, anche alta, dolori alle ossa e muscolari, associati spesso a virus intestinali, con nausea, vomito, diarrea e mal di pancia. Frequenti anche i casi di bronchiti dovute ai colpi di freddo causati dal brusco calo delle temperature e al vento freddo nei giorni prima di Natale. 

Influenza record ma il picco deve arrivare: cosa fare per prevenirla
Il consiglio migliore in termini di prevenzione rimane il vaccino, ma esistono altre strategie "minori" per evitare il contagio. «Lavarsi le mani spesso, evitare luoghi affollati, specie se umidi, e vestirsi a strati, per limitare gli sbalzi termici, sono tutte precauzioni utili» consiglia il virologo. Importante anche la qualità degli indumenti, è bene vestirsi in modo adeguato per combattere il freddo e quindi la possibilità di ammalarsi. Consigliabili vestiti con tessuti che permettono di trattenere il calore del corpo e utilizzare sciarpe. Da non sottovalutare anche l’umidificazione degli ambienti in cui si vive, migliorandola diffondendo nell’aria essenze dal potere antisettico, come quelle di timo, verbena ed eucalipto.

a.b.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...