Verona, esplode forno in acciaieria: quattro feriti. Non è il primo caso

04 settembre 2017 ore 16:04, Giuseppe Tetto
Una forte esplosione è avvenuta in uno dei forni delle acciaierie del Gruppo Pittini a Verona, situate in lungadige Galtarossa. Quattro solo le persone che risultano ferite nell’incidente, due dei quali in condizioni di media gravità, che sono stati trasportati all'ospedale di Borgo Trento, gli altri invece feriti lievemente. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del fuoco e i carabinieri. Sono 6 complessivamente i lavoratori coinvolti nell'esplosione all'interno delle Acciaierie Pittini di Verona, due però sono uscite illese. Nessuno dei quattro sarebbe in pericolo di vita. 
Verona, esplode forno in acciaieria: quattro feriti. Non è il primo caso
COS'E' SUCCESSO
A causare l’esplosione è stata la fuori uscita di acqua da una tubazione che sarebbe poi finito in uno dei forni causando lo scoppio entrando a contatto con il materiale bollente. A ferire gli operari sono stati il vapore e piccoli pezzi di acciaio. Le prime ricostruzioni fatte dai carabinieri insieme al personale dello Spisal, dicono che i quattro operai di età compresa fra i 53 e i 55 anni (2 italiani e 2 di origine senegalese) sono stati investiti dall'esplosione e sbalzati a circa cinque metri di distanza. 
NON E' LA PRIMA VOLTA Immediate le reazioni delle parti sociali: Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil di Verona, come Rsu, hanno deciso di organizzare uno sciopero di 8 ore a partire da domani con un presidio-assemblea dei lavoratori alle 15. In una nota, i sindacati ricordano che quello di oggi è il terzo incidente di quest'anno con feriti nell'azienda scaligera; un altro, il quarto, si era concluso senza danni alle persone. In precedenza, a luglio, un operaio svenuto per il calore, aveva riportato lo schiacciamento di una mano. Ad agosto due operai erano rimasti ustionati. "Come organizzazioni sindacali è da tempo che stiamo denunciando - spiegano i rappresentanti dei lavoratori - e segnalando all'azienda e agli organi competenti le nostre preoccupazioni riguardo alla nuova organizzazione di lavoro e produzione, collegata ai lavori previsti per il masterplan aziendale, che di fatto mettono in serio pericolo la sicurezza dei lavoratori".
caricamento in corso...
caricamento in corso...