Bologna, a scuola merendine bocciate, ok la frutta: rivolta dei genitori

06 marzo 2017 ore 10:59, Andrea Barcariol
Merendine addio. E' quanto accade presso le scuole materne-elementari Manzolini, elementari XXI Aprile, Bombicci e Armandi Avogli, e alla media Guinizelli, tutte facenti parte dell’istituto comprensivo 8. Non solo. Vietati anche pizze e panini farciti perché
a scuola possono entrare solo frutta fresca o secca oppure verdure cotte o crude.
“Dal primo febbraio, per quanto riguarda la merenda del mattino i genitori sono tenuti a dare ai propri figli solo frutta fresca o frutta secca o verdura”, questa la disposizione. Il provvedimento ha suscitano le proteste di molti genitori che mal sopportano questa imposizione e rivendicano la lubertà di dare ai figli il cibo che si desidera.“Se i bambini a metà mattina mangiano alimenti ‘pesanti’, all’ora del pasto non hanno fame e, invece, di riempire il piatto, riempiamo i sacchi della spazzatura”.- ha spiegato un dirigente confermando quanto emerso recentemente da un monitoraggio fatto nelle scuole di Milano in cui si evidenziava l'importanza di uno spuntino a base di frutta a metà mattinata.

Bologna, a scuola merendine bocciate, ok la frutta: rivolta dei genitori
La delibera che impone alle famiglie di mettere nello zaino dei bambini, per la merenda del mattino, solo frutta e verdura è stata votata dal consiglio di istituto. Il motivo principale è quello di salvaguardare la salute per combattere l’obesità nei bambini a rischio; ma anche di ridurre gli scarti alimentari.

#merendine #scuola #bologna

caricamento in corso...
caricamento in corso...