Paola Turci aggiunge particolari su incidente: "Vetri dentro per 2 anni"

13 marzo 2017 ore 9:18, Andrea De Angelis
Ci sono storie che vanno raccontate e ascoltate in punta piedi. La storia di Paola Turci è una di queste. Grande cantante italiana, artista lanciata giovanissima già da Renzo Arbore e conosciuta dal grande pubblico, fu protagonista di un drammatico incidente stradale ormai diversi anni fa. Un trauma, proprio nel momento clou del suo successo. Uno schianto, l'uscita fuori dall'autostrada Salerno-Reggio Calabria, teatro purtroppo di diversi incidenti negli anni. Lei si è salvata, ha continuato a cantare. Come all'ultimo festival di Sanremo, dove il suo invito alle donne a "vedersi belle" ha risuonato dall'Ariston in tutto lo Stivale e oltre. Perché Paola Turci, più di tante altre, può davvero lanciare questo appello all'autostima.

Paola Turci aggiunge particolari su incidente: 'Vetri dentro per 2 anni'
VETRI DENTRO PER 2 ANNI
"Mi sentivo la faccia aperta, come il telefono della doccia, quando esce l'acqua, avevo questi zampilli in orizzontale, sentivo questa sensazione e mi sono detta subito 'Calmati, questa situazione va presa con calma'. Sentire la faccia aperta e il sangue è stata una sensazione surreale, inimmaginabile. Lì c'era il delirio, tutte le cartoline con il mio nome e cognome, che erano in auto, si sono sparse sulla strada. Era il 15 agosto, passava poca gente, ma ha cominciato a fermarsi. Io non vedevo nulla ma sentivo le urla delle persone: Paola Turci, Paola Turci". Così Paola Turci, ospite ieri da Barbara D'Urso, a 'Domenica Live', è tornata a raccontare dell'incidente stradale avvenuto nel 1993, che le ha cambiato la vita. La cantante ha quindi spiegato che "per due anni mi sono usciti vetri dalla faccia - ha concluso - Mi autodefinivo 'la vetraia'. Ho avuto tredici operazioni, 12 solo nell'occhio e una sulla guancia, oltre 100 punti".

IL RACCONTO DA MATRIX
Il racconto di ieri si aggiunge a quello di tre settimane fa, quando l'artista fu ospite nel salotto di Matrix. "La macchina si è accartocciata e mi è venuto tutto addosso", disse lo scorso mese sempre sui canali Mediaset. "Ora - proseguì la cantante - lavoro su me stessa e mostro i miei difetti in un libro per liberarmi di questa paura che avevo di mostrare la parte più fragile di me". In questi anni, concluse, "tutti gli occhi degli altri erano perfetti e per me era straordinaria questa normalità". Come quella che oggi, finalmente, ha trovato anche lei dopo aver capito che quello che è accaduto è come "una cicatrice, più ne parli e più sparisce". 

#paolaturci #incidente #domenicalive
caricamento in corso...
caricamento in corso...