Yemen in guerra: è epidemia di colera. Emergenza con 8500 casi sospetti

15 maggio 2017 ore 12:42, Luca Lippi
Un’epidemia di colera e diarrea acuta scoppiata nell'ottobre scorso si aggrava nello Yemen sconvolto da una guerra che dura da oltre due anni. A partire dal 30 marzo, cioè in meno di un mese e mezzo, sono 780 i casi registrati, secondo Medici senza Frontiere (Msf) che lancia un allarme per potenziare l'assistenza internazionale al dissestato sistema sanitario del Paese. Per far fronte a questa emergenza, Msf ha aperto centri per il trattamento del colera all'interno di cinque ospedali e sta sostenendo altre strutture gestite dalle autorità sanitarie locali, dove si sono presentati centinaia di pazienti. Le autorità locali hanno segnalato anche 310 casi nella capitale Sana’a.
Yemen in guerra: è epidemia di colera. Emergenza con 8500 casi sospetti
Dal marzo del 2015 molti ospedali hanno smesso di funzionare a causa del conflitto e per milioni di persone l'accesso alle cure è diventato estremamente difficile. "Siamo preoccupati che l'epidemia continui a diffondersi e vada fuori controllo", ha detto Shinjiro Murata, capo missione di Msf in Yemen.
Sana'a nelle ultime ore ha dichiarato lo stato di emergenza. Secondo la Croce Rossa i casi sospetti sono più di 8.500 e le vittime accertate tra il 27 aprile e il 13 maggio sono 115.
Le persone colpite dalla malattia sono ricoverate negli ospedali della capitale gestiti dai ribelli Houthi. La condizione della popolazione è stata peggiorata dalla povertà e dalla fame.
Secondo le Nazioni Unite, due terzi della popolazione yemenita non ha accesso ad acqua potabile. 
Il colera, che si trasmette attraverso acqua e cibo contaminati, non è presente solo a Sana'a che comunque rimane la città più colpita. La malattia è stata registrata anche nella vicina provincia Amanat al-Semah.
L'Organizzazione mondiale della sanità ha denunciato il ridotto funzionamento delle strutture sanitarie del paese che sono state colpite durante i combattimenti tra le forze leali al presidente Abdrabbuh Mansour Hadi e i ribelli Houthi. Il conflitto ha causato più di 8mila morti in due anni.
Il colera è una malattia causata da un certo numero di tipi di Vibrio cholerae e alcuni tipi sono in grado di causare una malattia più grave di altri. Questi batteri si sviluppano per lo più in acqua e cibo che è stato contaminato con feci umane contenenti batteri. Anche i frutti di mare non sufficientemente cotti sono una fonte comune. Gli esseri umani sono gli unici ad essere colpiti da questi agenti patogeni. Fattori di rischio per la malattia comprendono una scarsa igiene e un'insufficiente disponibilità di acqua potabile.


#Colera #Epidemia #Sana'a #Yemen #MediciSenzaFrontiere #CroceRossa
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...