Bimba di sette anni uccisa da cornicione in cortile, giallo a Biella

22 febbraio 2017 ore 10:12, Adriano Scianca
Tragedia a Villa Malpenga di Vigliano, una delle dimore storiche più prestigiose del Biellese, di proprietà del conte Panza di Biella: una bambina di 7 anni, figlia del custode, è stata uccisa mentre giocava in cortile da un pezzo di cornicione caduto dal tetto. 

Bimba di sette anni uccisa da cornicione in cortile, giallo a Biella

L’incidente è avvento martedì poco dopo le 17 sotto gli occhi del padre: la piccola, Giulia Gravellu, in compagnia del papà Massimo, è stata colpita da un blocco di mattoni e cemento caduto dal tetto della portineria a causa del cedimento di un pilastrino, anche se sull'esatta dinamica c'è ancora da fare chiarezza. L’uomo ha chiesto l’intervento del 118, ma una volta trasportata in ospedale, per la piccola non c’è stato nulla da fare. Il padre della bambina abita con la famiglia nella casa all’ingresso del parco e si occupa degli orti e del giardino. 

L’incidente si è verificato presso il viale d’ingresso della villa, mentre l’uomo stava eseguendo alcuni lavori nel meleto. Per accedervi occorre superare un cancello, sostenuto da due colonne di cemento. I dettagli della vicenda sono attualmente al vaglio delle forze dell’ordine e della procura, che sul drammatico incidente ha aperto un’inchiesta. Non c'è certezza sulla precisa dinamica dei fatti. Secondo alcune testimonianze, la piccola si sarebbe aggrappata ad una parte della recinzione, oppure sarebbe caduta colpendo una struttura in pietra e cemento, ma non è nemmeno esclusa l’ipotesi di un cedimento spontaneo.
#Biella #cornicione #bambina
caricamento in corso...
caricamento in corso...