Bodybuilding choc, steroidi killer stroncano Rich Piana: era in coma

26 agosto 2017 ore 12:39, Micaela Del Monte
E' morto dopo 10 giorni di coma e un'overdose di steroidi il bodybuilder Rich Piana. Le condizioni di Rich Piana erano apparse critiche sin dal principio, quand’era stato ricoverato in ospedale a causa di un’overdose di steroidi. Nella sua casa erano state sequestrate più di 20 bottigliette di anabolizzanti e d’altronde il bodybuilder seguito da oltre 1,2 milioni di fan non aveva mai negato di farne uso. 
 
Bodybuilding choc, steroidi killer stroncano Rich Piana: era in coma
L'uomo è morto venerdì mattina nell'ospedale della Florida dove era stato ricoverato senza più riprendere conoscenza. A darne notizia attraverso i social è stata la ex moglie Sara che ha voluto tributare un omaggio pubblico al suo ex consorte via Faceboook.

“Sono in lacrime a scrivere che [Rich] è appena morto. Riesco a stento a crederci… sono così triste e col cuore spezzato. Voglio solo ringraziare Rich per avermi insegnato così tanto sulla vita, a volte è stato facile e a volte più difficile. Abbiamo avuto i nostri alti e bassi, ma di certo abbiamo avuto qualcosa di fantastico nella presenza l’uno dell’altro”, ha scritto. “Hai davvero toccato il cuore di molte persone e aiutato così tanti! Vedere l’enorme impatto che hai avuto sulle persone in tutto il mondo mi ha ispirato in molti modi. […] Rich, spero ti sentirai meglio ora in paradiso e che ora sarai lassù in salute, sorridendo e spiegando a tutti ‘Com’è essere veri e fare le tue cose’. Riposa in pace mio caro marito“, ha concluso.

A trovarlo è stata però l'attuale fidanzata di Piana, Chanel Jansen, nella sua casa in Florida. In tanti utenti, in queste ore, stanno commentando sotto i suoi ultimi scatti manifestando sconcerto e cordoglio. Anche la fidanzata Chanel lo ha voluto ricordare su Instagram con un lungo post carico di dolore in cui ha voluto ringraziare il suo Rich per tutto ciò che gli ha insegnato e per essere stato grande fonte di ispirazione per lei e per molte altre persone, con l’augurio che ora, in cielo, possa stare finalmente bene.

caricamento in corso...
caricamento in corso...