Mark Hamill a Carrie Fisher: "Farla ridere per me era una medaglia d'onore"

03 gennaio 2017 ore 11:54, Andrea De Angelis
"Farla ridere era per me una medaglia d’onore. Ero disposto a tutto pur di farla ridere. La amavo e amavo farla ridere. Lei faceva delle cose pazze e mi faceva fare delle cose pazze, anche se a ripensarci non erano poi così pazze. In un certo senso, era un meccanismo di difesa per lei, lo usava come protezione. Una delle cose che mi attiravano era la sua vulnerabilità. Lei aveva questo barlume di piccola ragazzina, e tirava fuori il lato protettivo della mia personalità". Così ha scritto Mark Hamill in un articolo dedicato a Carrie Fisher, sua compagna sul set della saga di Star Wars.

Mark Hamill a Carrie Fisher: 'Farla ridere per me era una medaglia d'onore'
"Sono grato che siamo rimasti amici e che abbiamo potuto avere questo secondo atto coi nuovi film. Credo fosse rassicurante per lei che io fossi lì, la stessa persona. Che lei potesse fidarsi di me. Abbiamo condiviso tutto nel corso degli anni, sia quando eravamo innamorati l’uno dell’altro, sia quando ci odiavamo", ha aggiunto ancora Hamill. Righe che hanno commosso i familiari di Fisher, ma anche i tanti fan di una delle saghe più famose al mondo e destinate a durare per l'eternità.
Anche se, notizia che si è diffuso negli ultimi giorni, proprio la "durata" di Star Wars farà incassare alla Disney una cifra cospicua per la morte di Carrie Fisher. Spieghiamo meglio la questione. La Disney, in tempi non sospetti, avrebbe stipulato una polizza sulla vita dell'attrice. Il "Daily Telegraph" infatti racconta che la casa di produzione cinematografica verrà risarcita con ben 50 milioni di dollari.
Un "premio" assicurativo molto alto, nel quale vengono considerate le ripercussioni che la morte dell'attrice avrà sulla saga. E intanto si scopre anche che madre e figlia saranno vicine fino alla fine, anche nell'ultimo saluto. Carrie e Debbie Reynolds, morte a meno di due giorni di distanza, avranno un'unica cerimonia funebre.
caricamento in corso...
caricamento in corso...