Dexter ha vinto! La vera storia del bimbo nato con la spirale in mano

05 maggio 2017 ore 16:52, Micaela Del Monte
Il piccolo si chiama Dexter ed è nato in Texas la scorsa settimana, la nascita del piccolo ha però fatto scalpore per una foto pubblicata subito dopo in cui il neonato stringeva in mano la spirale contraccettiva della madre che avrebbe dovuto impedire proprio la sua nascita. Lo scatto di Lucy Hellein, dal Texas (Usa), madre di Dexter, condiviso su Facebook con la didascalia “Mirena fallisce”, è diventato in poco tempo virale in Rete e ha fatto ormai il giro del mondo.

Dexter ha vinto! La vera storia del bimbo nato con la spirale in mano
La foto in questione ritrae il piccolo, appena venuto al mondo, con in mano uno strano oggetto. L’oggetto è la spirale che avrebbe dovuto impedire la sua nascita e che invece, a quanto pare, non ha funzionato. La donna, Lucy Hellein, si era fatta impiantare la spirale per evitare la gravidanza. La mamma ha partorito il piccolo Dexter con parto cesareo. Durante l’operazione i medici hanno estratto anche la spirale che si era spostata e posizionata nella placenta.

Lo scatto ha fatto il giro del mondo perché il piccolo Dexter tiene in mano l’oggetto che avrebbe dovuto evitare la sua nascita. La faccia del bambino sembra indicare la sua forza e determinazione nel venire al mondo: infatti nonostante l’oggetto, Dexter ha “vinto” contro la spirale. La foto è stata condivisa con la didascalia “Mirena ha fallito”: Mirena è il nome della spirale. La foto è piaciuta tantissimo sul web, tanto da essere condivisa migliaia di volte. La storia di Lucy è comunque a lieto fine: nonostante la gravidanza non fosse attesa, la nascita di Dexter ha portato gioia e felicità in famiglia. Nonostante un caso simile sia piuttosto raro, non è impossibile. Come tutti gli altri concezionali infatti anche la spirale ha una minima possibilità di fallire e portare quindi ad una gravidanza.
caricamento in corso...
caricamento in corso...