Ecco Nintendo Switch: la consolle ibrida fa dimenticare il flop WiiU

01 marzo 2017 ore 20:12, intelligo
Arriva l'esordio per Nintendo Switch. La nuova consolle della casa di Kyoto è commercializzata al costo di 329.99 euro. Nella confezione si trovano due Joy-Con e due laccetti con tasti laterali per utilizzarli separatamente. Un supporto denominato Grip, accessorio che consente di unire i due Joy-Con per formare un controller. 

Ecco Nintendo Switch: la consolle ibrida fa dimenticare il flop WiiU

Il Joy-Con Grip è una semplice impugnatura e non permette la ricarica del controller che ha un’autonomia di circa venti ore di gioco. È poi presente la base per Nintendo Switch che la ospita quando è collegata al televisore, e poi un cavo HDMI. A differenza di quanto avvenne col Nintendo 3DS è presente anche l'alimentatore, che si collega alla console tramite una USB-C (l'uso di una connessione universale, non proprietaria quindi, è una novità per l'azienda. Il joypad di Nintendo Switch è più compatto e piccolo rispetto sia a quello di Xbox One e che a quello di PlayStation 4. Nintendo Switch è una console ibrida: la si può collegare al televisore oppure utilizzarla in modalità portatile. Una sorta di evoluzione perfezionata dello sfortunato WiiU, che ha fatto un flop incredibile da cui Nintendo prova ora a risollevarsi con Switch. 

La line-up di Switch può non contare molti titoli al lancio, ma nel corso del 2017 faranno il loro debutto un discreto numero di giochi prodotti direttamente da Nintendo. Tra i titoli di terze parti ci sono del resto ben 64 giochi indipendenti che Nintendo definisce scherzosamente "Nindies". Di seguito trovate l’elenco completo dei 64 giochi a cui abbiamo appena fatto cenno, tra cui si trovano vecchie conoscenze come World of Goo, Oceanhorn, Terraria e Towerfall Ascension e titoli inediti quali il nuovo SteamWorld Dig 2.
#Nintendo #Switch #consolle
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...