Harvey 'declassato', ma nel Texas inondato è allarme acqua contaminata

01 settembre 2017 ore 11:09, Stefano Ursi
Gli effetti dell'uragano Harvey (ora declassato a tempesta) in Texas potrebbero essere ancora più pesanti e preoccupanti, se possibile, di quelli che già ha portato ovvero 47 morti secondo la Cnn e miliardi di danni: c'è infatti il rischio, avverte l'EPA (Environmental Protection Agency), della contaminazione delle acque. ''Le acque – si legge in una nota dell'agenzia – possono contenere molti pericoli, compresi batteri e altri agenti patogeni. Le precauzioni dovrebbero essere prese da chiunque sia coinvolto in attività di pulizia o da qualsiasi altra persona che possa essere esposta a acque alluvionali''.

Harvey 'declassato', ma nel Texas inondato è allarme acqua contaminata
da Youtube
Un altro grave rischio per la popolazione in Texas, dove, a Houston si sono verifcate due esplosioni in una centrale da dove, si apprende, sarebbero fuoriuscite sostanze chimiche. L'area, si apprende dai media americani, è stata evacuata. L'avvertimento delle autorità sanitarie americane è di evitare di bere acqua del rubinetto nelle zone colpite e chiunque accusi malesseri simili a problemi intestinali o emicranie di contattare immediatamente un medico. Secondo quanto ha riferito il segretario del dipartimento per la sicurezza nazionale gli sfollati sarebbero quasi 800mila. Una situazione drammatica che i soccorritori e le autorità stanno tentando di tamponare, aiutando chi si è salvato ma ora è senza una casa e un posto dove andare.

#harvey #acqua #contaminata #uragano

autore / Stefano Ursi
caricamento in corso...
caricamento in corso...