Mattanza di cristiani copti in Egitto: bombe e kamikaze ISIS in due chiese

10 aprile 2017 ore 8:50, intelligo
È stata una Domenica delle Palme di sangue in Egitto. Due attentati nella giornata di ieri hanno fatto strage di cristiani copti. Nel primo attentato almeno 27 persone sono rimaste uccise e oltre 70 ferite a seguito dell'esplosione di una bomba in una chiesa a Tanta, a nord del Cairo. Secondo quanto si apprende, la bomba sarebbe stata piazzata all'interno della chiesa. Il secondo attentato, invece, stando a quanto raccontano i media egiziani, si è verificato davanti alla cattedrale di San Marco ad Alessandria, dove un kamikaze si è fatto esplodere all'interno dell'edificio mentre era in corso la messa del patriarca Tawadros II, che, secondo le fonti egiziane, sta bene e non ha riportato ferite o conseguenze.

Mattanza di cristiani copti in Egitto: bombe e kamikaze ISIS in due chiese
da Youtube
Una scia di sangue che ha scosso l'Egitto e l'Europa. Entrambi gli attentati, si legge, sono stati rivendicati dall'Is attraverso il proprio organo di propaganda Amaq, come si legge su Twitter. Il presidente egiziano al-Sisi ha convocato una riunione d'emergenza del Consiglio nazionale di Difesa. Proprio la presidenza della Repubblica egiziana ha annunciato, secondo quanto riporta l'agenzia Nova, tre giorni di lutto nazionale per le vittime degli attentati della Domenica delle Palme. L'esercito nel frattempo è stato dispiegato nelle strade del Cairo.

#Egitto #Cairo #Alessandria #palme #attentati #cristianicopti
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...