Meteo, picchi Caronte e poi il calo: Adriatico sotto choc termico

10 luglio 2017 ore 12:50, intelligo
L'anticiclone Caronte avrebbe ormai i giorni contati. Il caldo opprimento ed afoso di questi giorni potrebbe essere superato con l'arrivo di correnti più fresche e miti che potrebbero anche provocare un consistente calo termico soprattutto al Sud e nelle regioni adriatiche. Calo termico comunque sempre compreso nei tipici valori estivi visto che a scendere saranno le temperature record di questi giorni. Dai 40 gradi sfiorati in molte città si passerà a 30, con un tasso di umidità meno alto e quindi con un caldo decisamente più gradevole. Ma questo pare potrà avvenire soltanto alla fine di questa settimana quindi non prima di venerdì 14 Luglio. Fino ad allora dovremo rassegnarci a sopportare ancora caldo e afa.
Meteo, picchi Caronte e poi il calo: Adriatico sotto choc termico

Come detto dunque a partire da venerdì sarebbe previsto un calo termico al Nord dove le temperature nel fine settimane inizieranno a scendere di almeno tre gradi. Il calo più notevole dovrebbe interessare i settori del Nordest. Qui potrebbero anche verificarsi dei temporali soprattutto sul versante alpino e di forte intensità, senza escludere la possibilità di grandinate associate.
Ma il calo più drastico è atteso tuttavia sulle Adriatiche dove le temperature scenderanno anche di 10 gradi. Ma attenzione, si tratterà comunque di temperature che resteranno nell'ordine dei 28 gradi considerando che fino a giovedì sono previste sui versanti adriatici temperature che potrebbe arrivare a sfiorare anche i 38 gradi. La situazione dovrebbe invece restare invariata sulle regioni tirreniche dove le temperature resteranno attestate intorno ai 34 gradi. A venire meno sarà però l'afa, quella che fa percepire ancora di più la sensazione di caldo opprimente. 
Insomma, una speranza di sollievo per chi davvero comincia a non poterne più. 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...