Boschi-Grillo: tensione a 5Stelle. E il ministro "studia"…

10 marzo 2014 ore 18:18, intelligo
Botta e risposta a distanza tra il ministro per le Riforme e i Rapporti col Parlamento Maria Elena Boschi e il leader del M5S. Grillo in un posto del suo blog ha accusato la ministra di “minacciare” la deputata del Ncd Dorina Bianchi. Il che la dice lunga sul livello di tensione tra il Pd e i 5Stelle.  Ma l’ufficio stampa del ministro smentisce seccamente e fa sapere che la “Boschi si riserva di adire le vie legali”. Il casus belli sta in un passaggio del post dove Grillo scrive: “Durante la discussione farsa la deputata Dorina Bianchi del Ncd ha sostenuto le preferenze all’interno della legge elettorale, inconcepibili per i partiti che devono nominare i loro schiacciabottoni”. Quindi il riferimento alla ministra renziana: “La zelante ministro Boschi ha subito inviato un messaggino intimidatorio alla Bianchi: ‘Se passa l’emendamento che hai difeso, salta tutto e si va a votare. Voglio vedere dove prendi i voti per essere eletta’. Firmato Maria Elena. La legge elettorale dovrebbe essere materia parlamentare e invece è stata imposta da Berlusca&Renzie”. Ferma la replica dell’Ufficio Stampa di Largo Chigi: “E’ falso che esista un biglietto firmato da Maria Elena Boschi e rivolto a Dorina Bianchi. Circostanza ampiamente smentita già alcuni giorni fa sia dal ministro sia dalla parlamentare. E’ triste che per fare strumentale polemica politica si debba ricorrere a simili metodi per i quali il ministro si riserva di adire le vie legali”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...