Turchia, Dyarbakir nel mirino: esplosione vicino sede antisommossa polizia

11 aprile 2017 ore 12:45, intelligo
di Stefano Ursi

I media internazionali riportano di una forte esplosione avvenuta a Dyarbakir, nei pressi del quartier generale della polizia antisommossa. La deflagrazione, secondo quanto riportano le prime cronache delle fonti locali e di France Presse, ha causato un bilancio quattro feriti. La cittadina di Dyarbakir, lo ricordiamo, si trova nel sud est della Turchia ed è abitata in gran parte da cittadini della minoranza curda. Non sono in pochi, già sulle prime, a ragionare sull'avvicinarsi del referendum costituzionale in Turchia che dovrà decidere l'ampliamento o meno dei poteri del presidente Erdogan e dunque un innalzamento della tensione rispetto a tematiche note e di grande attualità.

Turchia, Dyarbakir nel mirino: esplosione vicino sede antisommossa polizia
da Youtube
Non è infatti un mistero che dopo il fallito golpe il clima ad Ankara e dintorni si sia inasprito. Nel gennaio scorso, si ricorda, un'autobomba è esplosa davanti al tribunale di Smirne con annessa sparatoria. E la previsione è che nel tempo la tensione rischi di innalzarsi ancora per via dell'avvicinarsi della data che segnerà, vada come vada, la storia della Turchia moderna, con un potenziamento o meno di Erdogan, da cui potrebbe dunque emergere un nuovo corso del Paese. Con l'incognita sempre attuale del ruolo della minoranza curda e delle opposizioni, dinamica con cui da tempo il governo turco si misura.

#Turchia #Dyarbakir #Erdogan #attentato #bomba
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...