Kalinic, si decide dopo Fiorentina-Juve: Sousa smentisce solo a metà

11 gennaio 2017 ore 8:23, Andrea De Angelis
Decide la società. E su Kalinic non potrebbe essere altrimenti, visto che si parla (o parlerebbe) di decine di milioni di euro. Troppo per far prevalere il parere dell'allenatore. Sì, questo è il punto. Il valore del giocatore, tecnicamente parlando, non si discute. Avrà pur avuto qualche problema di ambientazione all'inizio, ma poi è esploso, segnando goal a raffica (incluse doppiette). Il classico centravanti capace di realizzare, infortuni a parte, venti reti a stagione. E scusate se è poco. 

Kalinic, si decide dopo Fiorentina-Juve: Sousa smentisce solo a metà
Anche perché il ventottenne croato ha ancora molti anni davanti, anzi sta nel pieno della sua maturità. Ha, per intenderci, gli anni di Batistuta quando si trasferì alla Roma, o quelli di Toni quando decise di diventare grande al Bayern Monaco. Insomma, un giocatore sul quale investire. Ma lui preferirà i milioni cinesi al palcoscenico della Serie A? Nelle ultime ore si era scritto che sì, l'attaccante avrebbe chiesto di essere ceduto. Anzi, lo avrebbe detto proprio al suo mister. Il quale, però, smentisce infastidito. "Io penso solo a lavorare con i giocatori a disposizione, faccio l'allenatore e basta, al resto pensa la società. Ho parlato con Nikola? Non è vero - ha detto Sousa - è tutto inventato. Alcuni inventano notizie e credo che lo facciano per far credere che sono bene informati o per manipolare i nostri tifosi. Comunque ripeto, è tutto inventato.Io non voglio o devo dare consigli a nessuno, ripeto, io sono solo l'allenatore".
Risposta sacrosanta, ci mancherebbe. Ma lascia intendere chiaramente una cosa: davanti ai milioni (tanti) cinesi non tentenna solo il giocatore, ma anche la società. E l'allenatore non può che farsi da parte. Dunque quella dell'allenatore portoghese non è una smentita, anzi. E non scriviamo per far credere di essere beni informati. Ma una cosa appare più che probabile: solo dopo la gara con la Juventus, che si terrà domenica 15 gennaio, ne sapremo di più. Kalinic giocherà al centro dell'attacco, alle sue spalle Ilicic e Bernardeschi. Lo scorso anno sbagliò un rigore contro Buffon, salvo poi segnare una rete. Ora vuole ripetersi bucando il portiere azzurro. Poi cosa accadrà dal giorno dopo sarà il tempo a dirlo. I cinesi non hanno fretta, possono aspettare ancora una settimana. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...