Fuoco a caserma, arrestato giocoliere francese. Il VIDEO dell'attentato

12 dicembre 2016 ore 9:11, Adriano Scianca
Si chiama Cedric René Michel Tatoueix il cittadino francese di 36 anni sospettato di essere tra gli autori dell'attentato del 27 novembre scorso alla stazione dei Cc di Bologna Corticella. L'uomo è stato arrestato dai carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Bologna. L'uomo è stato fermato alla stazione mentre, su un treno proveniente da Roma, stava tentando, secondo gli inquirenti, di recarsi all'estero. 

Fuoco a caserma, arrestato giocoliere francese. Il VIDEO dell'attentato

Le indagini non sono state facili: l'uomo è senza dimora fissa e senza telefono cellulare, fa il giocoliere ai semafori e si sposta spesso in varie città d'Italia. Il provvedimento è stato emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo della Procura di Bologna, per i reati di "attentato con finalità terroristiche o di eversione" e di "possesso ed esplosione di bombe e/o materie esplodenti". Dalle immagini della videosorveglianza era emerso che l'attentato era stato compiuto da almeno tre persone. Tatoueix avrebbe partecipato alla fase di preparazione dell'ordigno.

 L'attentato avrebbe quindi una matrice anarchica e sarebbe inquadrabile in una campagna di solidarietà verso altri compagni incarcerati nell'ambito dell'operazione 'Scripta manent', conclusa a settembre con l'arresto di sette persone appartenenti alla Federazione Anarchica Informale. Nelle settimane precedenti l'attentato di Corticella, inoltre, anche a Bologna erano comparse scritte di solidarietà agli anarchici e di minaccia nei confronti dei magistrati titolari dell'indagine, ed erano stati rivendicati - su pubblicazioni di ispirazione anarchica - due episodi minori di danneggiamento.



caricamento in corso...
caricamento in corso...