Moda 'metodo Zermati', si dimagrisce mangiando 'normalmente'

12 luglio 2017 ore 23:59, Luca Lippi
Dieta ed estate sono un connubio indissolubile, così come dovrebbe essere indissolubile il convincimento che per cominciare una dieta è necessario e soprattutto opportuno rivolgersi agli specialisti. Il proprio medico di base sarà in grado di indicare un professionista adeguato col quale intraprendere un programma di dimagrimento che sempre è personale. Tuttavia, per curiosità, è interessante anche informarsi prima di decidere se affrontare un percorso. A tale proposito, particolarmente negli ultimi giorni, è di tendenza un metodo di dimagrimento detto ‘metodo Zermati’.
Intanto specifichiamo subito che il nome del metodo deriva dal suo ideatore che è il Dr Jean Philippe Zermati, medico nutrizionista specializzato nella cura dei disturbi del comportamento alimentare.
Moda 'metodo Zermati', si dimagrisce mangiando 'normalmente'
Dimagrire senza sacrifici secondo Zermati: non è una vera e propria dieta, ma più una serie di consigli e approcci comportamentali nei confronti del cibo. Secondo l’esperto, al fine di sbarazzarsi dei chili di troppo in maniera naturale, basterebbe imparare ad ascoltare i segnali e le sensazioni del proprio corpo.

Che significa? In sostanza, secondo il metodo Zermati, bisogna ‘osservarsi’ quando si mangia. Non solo. E’ bene annotare tutto quello che si assume: la quantità, il tipo di cibo, dove si mangia e con chi ma anche le sensazioni che si provano quali il senso di fame, il desiderio, lo stress, la rabbia etc. Il tutto per circa una decina di giorni. Una volta superata questa fase si passa a quella della ‘concentrazione’ che porta a mangiare solo quando si è realmente affamati. E senza fretta. Mangiare lentamente è un buon escamotage per sentirsi sazi più in fretta.

Dolci con moderazione: arrivati alla ‘guarigione psicologica’ che porta a privarsi dei tabù alimentari, torte e altre prelibatezze non rappresentano più una minaccia. In sintesi, è vietato vietare, niente rinunce drastiche piuttosto non sempre, cedere il pasto principale a qualche peccatuccio di gola, ma sempre con moderazione.
Attenzione però, come qualunque professionista del settore, anche il metodo Zermati raccomanda ce i pasti devono essere completi dal punto di vista nutrizionale.

Così facendo non si rischia di ingrassare? Secondo l’esperto no. La consapevolezza acquisita può fare la differenza. Questo metodo porta ad avere un maggiore rispetto del proprio corpo permettendogli di diventare autonomo e regolare i propri bisogni. I chili che si vanno a perdere sono dunque solo quelli superflui. Quanti? E’ impossibile fare previsioni: ognuno ha la sua morfologia, i suoi ritmi.

In conclusione, però, è sempre bene ricordare che certi consigli possono essere validi per chi ha messo tre/quattro kili durante l’inverno e vuole tornare in forma, per tutti gli altri, è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante. Con le diete non si scherza mai!

#dieta #MetodoZermati #estate #ProvaCostume
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...