Russia-Nato, Ministero Difesa di Mosca denuncia: "Divisioni Usa in Polonia"

12 ottobre 2017 ore 15:37, intelligo
Negli Stati baltici e in Polonia ci sono concentrazioni significative di truppe della Nato. Il portavoce del ministero della Difesa di Mosca, Igor Konashenkov, parla di un trasferimento nel corso dell'ultimo mese. In Polonia è giunta la seconda brigata corazzata degli Stati Uniti, che è stato raggruppata nella zona degli insediamenti civili di Boleslawiec, Drawsko Pomorskie, Torun, Skwierzyna e Zagan. "Di fatto, in Polonia e negli Stati baltici è ora dispiegata non più una brigata, ma divisioni meccanizzate degli Stati Uniti, dove in due ore puo' essere trasferito personale qualificato dalla vicina base di Ramstein in Europa", ha dichiarato Konashenkov, secondo quanto riferito dall'agenzia "Rbk". Le attrezzature tecniche della terza Brigata Corazzata, 87 carri armati M1A1 Abrams, obici semoventi M109 Paladin, 144 Bradley IFV e centinaia di unità tecniche sono presenti nel territorio della Polonia.
Russia-Nato, Ministero Difesa di Mosca denuncia: 'Divisioni Usa in Polonia'

TURCHIA-NATO
Si unisce al coro anti-Usa anche la Turchia ora. "Gli Stati Uniti stanno rischiando di sacrificare le relazioni secondo il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan. Colpa dell'inviato americano ad Ankara per la crisi nelle relazioni tra gli alleati della Nato. "È l'ambasciatore qui che ha provocato tutto questo", ha detto Erdogan durante un incontro ad Ankara, alludendo all'inviato americano in Turchia, John Bass, "è inaccettabile per gli Stati Uniti sacrificare un alleato come la Turchia per un ambasciatore presuntuoso". La controversia è scoppiata la settimana scorsa quando la Turchia ha arrestato un dipendente turco del consolato statunitense a Istanbul per sospetti legami con Fethullah Gulen, un predicatore musulmano radicato negli Stati Uniti che Ankara reputa responsabile del fallito attentato dello scorso anno.

#nato #russia #turchia #polonia
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...