Ancora cibo contaminato, Ministero ritira un lotto di farina di polenta

12 ottobre 2017 ore 19:21, intelligo
Continuano i richiami del Ministero della Salute per i prodotti alimentari contaminati. Oggi è la volta della farina di mais “Buono & Bio”. Il lotto richiamato è stato trovato contaminato da micotossine, ovvero fumonisine che sono tossine da funghi del genere Fusarium, e in particolare del tipo Fusarium moniliforme, Fusarium verticilloides e Fusarium proliferatum, parassiti del mais e anche di altri cereali come frumento o grano, riso, miglio e sorgo. Le fumonisine presentano una tossicità acuta che supera quella delle aflatossine e sono state trovate oltre i limiti consentiti dalla legge. È questa la motivazione che ha portato al ritiro.  

Ancora cibo contaminato, Ministero ritira un lotto di farina di polenta
Il provvedimento è stato disposto dal Ministero della Salute e riguarda il lotto L 17081 con scadenza 22-03-2018 delle confezioni da un kg. Chi l’avesse acquistato è pregato di non consumarlo e riportarlo al rivenditore. Da un punto di vista epidemiologico non sussiste ancora una correlazione diretta tra incidenza di tumore esofageo e consumo di mais contaminato da fumonisina, anche se la maggior parte degli studi propende per una possibile interrelazione. Il Comitato Scientifico per l’Alimentazione ha stabilito nel 2003 un livello massimo di esposizione giornaliera alle fumonisine. Nel 1993 l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, ha classificato la Fumonisina B1 nel Gruppo 2B, cioè come “possibile agente cancerogeno per l’uomo".
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...