Striscia il razzismo: valanga di insulti alla nuova Velina africana e bionda

12 settembre 2017 ore 16:08, intelligo
Razzismo becero e volgare. È questo il tono degli insulti che Mikaela Neaze Silva, 23 anni, nuova velina bionda di Striscia la notizia, ha subito in queste ore. Il paradosso è che la nuova velina non ha neanche avuto il tempo di salire sul palco della trasmissione televisiva e mostrare le sue doti. È bastata una foto per scatenare gli insulti volgari e razzisti dei “leoni da tastiera”. Tutto è successo per “colpa” di Luca Abete, uno degli inviati del programma di Antonio Ricci, che semplicemente ha postato su Facebook nome e foto delle nuove Veline. Da quel momento si sono riversati commenti di ogni tipo ad insultare la ragazza che vive a Camogli, figlia di medici, padre dell’Angola e la madre dell’Afghanistan, che parla tranquillamente cinque lingue: portoghese (madrelingua), italiano, francese, inglese e spagnolo. Mikaela è nata in Russia ma vive in Italia da quando aveva sei anni. 
Striscia il razzismo: valanga di insulti alla nuova Velina africana e bionda
GLI INSULTI
Ecco alcuni dei commenti apparsi: “Toglie il posto a una delle nostre ragazze, ne abbiamo di bellissime",  ha scritto qualcuno come riferisce la Repubblica mentre un altro ha aggiunto: "Si è persa l'identità nazionale per il politicamente corretto". C’è, poi, chi approfitta della scelta delle veline per parlare di politica: "Con questa velina negr4 ogni volta che vedo Striscia darò sempre più ragione a Salvini". Intanto la bella Mikaela dice la sua attraverso il settimanale Sorrisi: “Mi è stata data una bella possibilità per esprimermi artisticamente, ma anche per rinnovare il canone di bellezza in tv: sono la prima velina di colore per giunta bionda a Striscia, un programma che mi è sempre piaciuto molto. Ricordo che io, mia mamma e la mia sorellina lo guardavamo quasi tutte le sere, tutte insieme a ora di cena. E ancora adesso è un appuntamento che non posso mancare, perché mi fa morire dal ridere: la rubrica “Striscia lo striscione” di Cristiano Militello, ma soprattutto “tutti giù per terra” con i commenti alle simulazioni dei calciatori”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...