Scoop de Le Iene sul "Pompa Tour": sesso orale premio di Paola Saulino solo spot

13 dicembre 2016 ore 17:22, Americo Mascarucci
Il tanto atteso Pompa-Tour sarà un colossale flop? Una semplice trovata pubblicitaria? Una beffa? 
L'attrice napoletana Paola Saulino aveva promesso sesso orale a quanti avrebbero votato No al referendum costituzionale e dopo la vittoria \di domenica 4 dicembre si era detta pronta a mantenere la promessa organizzando il Pompa-Tour in giro per l'Italia.
Ecco le sue parole:
"Praticherò sesso orale con dovuta e accurata maestria, portando a compimento il mio dovere fino alla fine, senza perdermi neanche un goccio della vostra essenza, rigorosamente guardandovi negli occhi, chi voterà no al Referendum".
La Saulino si era ispirata a Madonna che la stessa promessa l'aveva rivolta a quanti avrebbero votato Hillary Clinton alle elezioni Usa. Peccato, o buon per lei, che la Clinton abbia poi perso.
Scoop de Le Iene sul 'Pompa Tour': sesso orale premio di Paola Saulino solo spot
Il No invece ha vinto e adesso sono in tanti ad attendere che Paola mantenga la sua promessa.
Ma lo farà davvero? Il Pompa-Tour girerà davvero l'Italia da Milano a Palermo come annunciato dall'attrice?

Gli inviati de Le Iene, il fortunato programma di Italia Uno, hanno provato a chiarire il dubbio inviando Cordaro a verificare le reali intenzioni della Saulino.
Il servizio però è stato presentato in forma anonima. 
Il volto della protagonista è stato reso irriconoscibile e il suo nome non è stato mai espressamente citato nel corso del servizio, anche se a tutti è apparso chiaro che dietro la maschera si nascondesse proprio lei, la sexy attrice che ha promesso sesso orale in cambio di voti per il No. 
L'attrice però non ha accontentato l'inviato de Le Iene spiegando che il Pompa-Tour partirà a gennaio, poi dicendo all'inviato che è necessario prenotarsi e infine gli ha chiarito che il premio non riguarderà tutti indistintamente, ma esclusivamente i "super-dotati".
Insomma, tanto clamore per nulla? Una trovata pubblicitaria? O forse l'attrice sotto sotto era convinta della vittoria del Sì?

caricamento in corso...
caricamento in corso...