Fastweb-Tiscali, via libera allo scambio per una maxi-offerta

13 febbraio 2017 ore 13:12, Micaela Del Monte
Tiscali e Fastweb sono sempre più vicini e gli accordi tra le due parti che porteranno più novità per entrambi sono sempre più concreti. Fastweb sta infatti per acquisire la divisione Tiscali Business, accedendo tra l’altro alle frequenze 3,5 Ghz nelle principali città italiane, mentre Tiscali potrà appoggiarsi alla fibra Fastweb per potenziare LTE e rete fissa. L’operatore pagherà questa manovra un complessivo di 45 milioni di euro, venti dei quali in servizi, che permetteranno a Tiscali di accedere alla fibra Fastweb per potenziare la copertura alle utenze fisse nonché la sua infrastruttura mobile. 

Fastweb-Tiscali, via libera allo scambio per una maxi-offerta
In pratica si parla della possibilità di fornire connettività fino a 100 Mbps potenzialmente in ogni area della penisola. Non a caso Linken, che è leader del segmento con una copertura del 40% del territorio e l'80% della popolazione, dal 2015 ha avviato una transizione dal tradizionale Wimax all'LTE su frequenze 3.5 GHz. Insomma un passaggio da cui traggono vantaggi entrambe le aziende. 

"Il valore economico complessivo di questo accordo è pari a 45 milioni di euro, di cui 25 milioni di euro cash e 20 milioni di euro in servizi, che consentiranno a Tiscali di accedere alla rete in fibra di Fastweb per la connessione della propria rete Fixed Wireless Ultra Broadband LTE e il collegamento dei clienti Consumer, Soho e SME di Tiscali su rete di accesso Fastweb", ricorda la nota.

#Tiscali #Fastweb #Lte #fibra
caricamento in corso...
caricamento in corso...