Beve metadone, bimbo di 2 anni in ospedale incosciente: migliora

13 giugno 2017 ore 16:37, intelligo
E' arrivato in stato incosciente il bimbo di due anni che nella notte è stato portato grave all'ospedale. Aveva bevuto metadone ma la dinamica è tutt'altro che chiara. Quando è giunto in pronto soccorso nessuno ha saputo spiegare ai medici bene cosa fosse accaduto. Il piccolo, anche per la sua età, è stato portato al reparto pediatrico del Misericordia dove sono iniziati subito gli accertamenti.
Si parla di un malore improvviso con la conseguente perdita di coscienza. Gli esami hanno accertato cosa lo avesse fatto sentire male: dal test tossicologico sarebbe risultato positivo a
Beve metadone, bimbo di 2 anni in ospedale incosciente: migliora
sostanze stupefacenti, più precisamente al metadone che è un oppioide sintetico.
E' chiaro che un'intossicazione di questo tipo ha subito allarmato i medici che velocemente e con grande capacità d'intervento hanno iniziato a somministrare la terapia che è risultata efficace. Ora il bambino sta progressivamente migliorando ma rimane sotto osservazione.
INDAGINI: Si cerca di capire come abbia potuto bere questo medicinale che si dà ai tossicodipendenti per impedire crisi di astinenza. I militari hanno acquisito i certificati dell’ospedale e come racconta il quotidiano locale Il Piccolo, l'episodio è avvenuto a Grosseto dove padre e madre del bimbo sono stati ora segnalati alle forze dell'ordine e c'è un'indagine in corso. Pare fossero stati i nonni a portarlo in ospedale. 

#metadone #bimbo #ospedale
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...