Pixel 2 scontato dando indietro un iPhone: Mountain View vs Apple

13 ottobre 2017 ore 18:22, Luca Lippi
Supervalutazione dell’usato per avere Google Pixel 2. La società di Mountain View attacca a gamba tesa la diretta concorrente Apple. Da una parte vuole creare qualche problema alla mela’ da un’altra parte deve addolcire la pillola del costo del dispositivo piuttosto ‘importante’ anche se giustificato dalle funzioni e dalla tecnologia al suo interno.
Pixel 2 scontato dando indietro un iPhone: Mountain View vs Apple

LA PROPOSTA DI GOOGLE 
Come riportato da focustech.it, per l’acquisto di una delle nuove soluzioni top di gamma della compagnia ha proposto di  consegnare un iPhone 7 Plus da 256GB per avre un rimborso di valutazione pari a $388 da scalare nel momento in cui si procede all’acquisto del nuovo terminale.
Ovviamente appare chiaro che la cifra resa è decisamente troppo bassa rispetto al costo di un terminale che in questa versione riportava al lancio un listino già di molto superiore alla soglia dei $1.000. Ad ogni modo, benché lontana dalla convenienza di una transazione di scambio tra privati, si tratta di una cifra superiore a quella corrisposta da Apple e pari in questo caso a $375. La proposta è visibilmente ‘indecente’ nel senso di ‘sfacciata’ o aggressiva che dire si voglia. È comunque, come sottolinea focustech.it, un colpo basso da parte di una società che non intende scendere a compromessi per emergere in un mercato che quest’anno vede degni rivali del settore top di gamma mobile phone. Persino nel corso della Conferenza Stampa, BigG ha apertamente attaccato Apple evidenziando la superiorità di elementi e sistemi caratteristici concessi a uso illimitato e gratuito come i cloud storage service per Google Foto ed una serie di varie aggiunte poste in netta evidenza al preciso scopo di mettere in cattiva luce il rivale.

I NUOVI GOOGLE PIXEL
Le specifiche tecniche che caratterizzano i nuovi smartphone aiutano a fare un quadro ancora più completo dei nuovi top di gamma di Google. Così come riportato da AndroidWorld.it, si parla di Cloud illimitato fino al 2023 per chi dovesse acquistare uno di questi nuovi Pixel. Non si parlerebbe solo di foto, ma proprio di qualsiasi tipologia di file.

Google pixel 2 xl è il più grande e potente dei due smartphone, processore Snapdragon 835 e 64 o 128 GB di memoria interna. Lo schermo dovrebbe occupare l’intera superficie frontale fra l’80% e l’85%, i bordi sarebbero leggermente curvi, tipo il Samsung Galaxy Note 8. Il display dovrebbe essere un wide color gamut. 
La novità, se confermata, dovrebbe essere l’assenza del jack audio. Sembrerebbe che solo in alcuni mercati si troveranno delle cuffie USB-C all’interno della confezione. 
La fotocamera: dovrebbero essere due, una frontale e quella principale, non di un sistema di doppie fotocamere. Si parla anche di stabilizzazione OIS ma non si specifica se anche quella frontale potrà beneficiarne.
Riguardo la batteria, dovrebbe essere una 3520 mAh. Il bordo sinistro sembra essere attrezzato con supporto Active Edge, ovvero ‘spremibile’ per avviare Google Assistant o silenziare le chiamate in arrivo.

Google pixel 2 ha un display, a risoluzione Full HD invece che Quad HD, senza i bordi curvi e senza il nuovo Wide Color Gamut. La batteria è limitata a 2700 mAh. 
La presentazione è prevista per il 4 ottobre prossimo, non resta altro da fare che attendere la 'rimozione del velo', forse in quell'occasione potrebbe essere svelato anche un 'Mini', non tutti hanno 1000 euro da investire.

#Google #Pixel2 #XL #Caratteristiche #tecnologia #novità #Android
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...