Tatsumi Kimishima a capo di Nintendo. Obiettivo: tornare competitivi

14 settembre 2015, Americo Mascarucci
Tatsumi Kimishima a capo di Nintendo. Obiettivo: tornare competitivi
Sarà Tatsumi Kimishima a succedere alla presidenza di Nintendo a Satoru Iwata deceduto a luglio. Il nuovo presidente è stato reclutato nel 2000 come CFO per la società The Pokémon Company e per anni ha avuto la responsabilità della divisione statunitense dell'azienda. 

Nintendo ha ufficializzato la notizia in concomitanza con il trentesimo anniversario della nascita di Super Mario, brand che ha accompagnato la storia recente dell'azienda nei periodi di maggior crisi ma anche nelle grandi decisioni come quella dell’apertura al mobile. 

E perché la scelta di Kimishima?

Il nuovo presidente non può essere considerato un uomo strettamente legato al mondo video ludico ma piuttosto un esperto di cose finanziarie, la persona insomma più indicata, per realizzare la strategia di rilancio che l’Azienda ha predisposto per superare definitivamente la crisi e tornare competitiva sul mercato dei videogiochi.
caricamento in corso...
caricamento in corso...