Berlusconi "resuscita" Gramsci

15 maggio 2014 ore 15:39, intelligo
Durante un comizio per la campagna elettorale, Silvio Berlusconi ha dato una sua versione di come il Partito comunista, guidato da Palmiro Togliatti, avrebbe conquistato l'egemonia culturale in Italia nel dopoguerra. L'ex presidente del Consiglio però, ad un certo punto del discorso, ha collocato Antonio Gramsci (morto nel 1937) dopo la conferenza di Jalta, al vertice organizzato in Crimea durante la Seconda guerra mondiale (l'11 febbraio 1945) da Roosevelt, Churchill e Stalin.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...