La Lega celebra (strumentalizza) la Fallaci. E la polemica impazza sulla Rete

15 settembre 2014 ore 16:31, intelligo
La Lega celebra (strumentalizza) la Fallaci. E la polemica impazza sulla Rete
Una strada intitolata a Oriana Fallaci in tutti i comuni governati dalla Lega.
E’ la sollecitazione lanciata da Matteo Salvini ai sindaci leghisti alla vigilia dell'ottavo anniversario dalla morte della scrittrice fiorentina. E scoppia la polemica. Non ci sta Riccardo Nencini, viceministro alle Infrastrutture, segretario del Psi, fiorentino e amico della Fallaci. “Oriana non avrebbe mai accettato manipolazioni del suo pensiero. Ho condiviso con Oriana Fallaci una lunga amicizia, intima negli ultimi giorni della sua vita. Leggo oggi la proposta di Salvini di dedicarle una strada in tutti i comuni governati dalla Lega. Una via 'Oriana Fallaci' non per meriti giornalistici e letterari ma per motivi politici”. Nencini visse alcuni momenti degli ultimi giorni di vita della scrittrice pubblicando un libro a lei dedicato dal titolo: “Morirò in piedi”. A Salvini risponde indirettamente così: “Ho buone ragioni per pensare che Oriana non avrebbe mai accettato nè manipolazioni del suo pensiero nè l'uso del suo nome a fini di parte. Chi vuole ricordarla e intende celebrarne l'attività di scrittrice, anzi di 'scrittore' come ha fatto infiggere sulla lapide della tomba, eviti di calpestarne la memoria per trarne profitto”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...