Passaggi su BlaBlaCar, M5S Sensoli "a piedi" e senza rimborsi:"Chiarirò tutto"

16 dicembre 2016 ore 21:03, Americo Mascarucci
Offriva passaggi a 6 euro da Rimini e Bologna attraverso Blablacar. 
Viaggi che però erano già rimborsati dalla Regione Emilia-Romagna attraverso un indennizzo mensile per gli spostamenti dei consiglieri regionali. 
I viaggi incriminati pare fossero offerti dalla consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Raffaella Sensoli al prezzo di 6 euro. 
BlaBlaCar è un servizio innovativo di car pooling che offre passaggi a prezzi ridotti. 
Il servizio consente di sfruttare passaggi di sconosciuti o di offrirli, contribuendo alle spese del viaggio. 
Dopo aver fatto l’iscrizione alla piattaforma, il conducente pubblica sul sito il percorso del viaggio, il prezzo del passaggio e quanti posti sono disponibili. 
Sarà poi il passeggero a scegliere tragitto e passaggio interessato, e sulla scelta incideranno prezzo, profilo e opinioni sul guidatore. Per mettersi d’accordo sulla partenza basta cliccare sul modulo Contatta il guidatore.
Passaggi su BlaBlaCar, M5S Sensoli 'a piedi' e senza rimborsi:'Chiarirò tutto'
Il servizio pare sia abbastanza affidabile e oltre ai conducenti anche i passeggeri hanno un profilo registrato con i feedback e le opinioni di altri utenti.

La Sensoli ha già restituito i 6 euro incassati per quel passaggio a pagamento in auto dato fino a Bologna, l'unico che avrebbe realmente offerto e ha deciso di cancellarsi da Blablacar. 
La Regione però vuole vederci chiaro, e ha deciso di sospendere in via cautelare i rimborsi per i viaggi della consigliera riminese.
Si tratta di un provvedimento cautelare e riferito solo ai rimborsi di novembre, che la Regione avrebbe dovuto liquidare alla Sensoli questo mese. 
Il tutto in attesa dell’incontro che il consigliere avrà, la settimana prossima, con i dirigenti dell’assemblea regionale, per riuscire così a chiarire definitivamente la sua posizione.
"In merito alla notizia della possibile temporanea sospensione dei rimborsi chilometrici da parte degli uffici regionali vorrei specificare che sono stata io a richiedere il loro congelamento fino a quando questa vicenda non verrà chiarita nella sua interezza, per tutelare sia me che l'amministrazione regionale" ha detto la consigliera regionale.
"La prossima settimana - prosegue - è in programma un incontro con gli uffici amministrativi per precisare fino in fondo i dettagli di questa vicenda che giudico francamente paradossale e che sta alzando un polverone assolutamente ingiustificato". 
Sensoli ha ribadito come si sia trattato di un unico viaggio "essendo obbligata dal sistema Blablacar a individuare una tariffa per il viaggio offerto (6 euro), ho dato mandato alla mia banca di non trattenere quella somma così che l'intera cifra è stata stornata direttamente a Blablacar che poi ha provveduto a sua volta a restituirla alla persona interessata".
"Mi sono iscritta a Blablacar – ha spiegato infine la Sensoli - perché stiamo lavorando come M5s per introdurre il carpooling in Regione". 
I consiglieri regionali ogni mese ricevono un rimborso spese calcolato in base alla distanza. Nel caso della Sensoli e degli altri consiglieri regionali riminesi il rimborso mensile della Regione ammonterebbe a 1.950 euro. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...