Argentario choc, arrestato il marito della donna trovata strangolata col filo del pc

16 febbraio 2017 ore 16:10, Luca Lippi
Delitto a Orbetello dove è stata trovata cadavere in casa una donna di 68 anni con evidenti segni di strangolamento. I Carabinieri di Porto Santo Stefano sono accorsi sul posto dopo essere stati allertati dai sanitari del 118 che nel frattempo erano stati chiamati dai vicini della donna.
I militari hanno scoperto nell’ appartamento al secondo piano nella zona di Pozzarello il cadavere di Anna Costanzo: accanto al corpo un filo del computer. 
Le indagini sono partite immediatamente, ma i militari dell’arma da subito si sono messi sulle tracce del marito della donna.
Dai primi accertamenti, infatti, l’uomo avrebbe confessato l’omicidio a un amico per telefono prima di fuggire a Roma. Il 70enne dunque è stato subito indagato per omicidio.

Argentario choc, arrestato il marito della donna trovata strangolata col filo del pc

Alberto Novembri, marito della vittima, sarebbe subito scomparso allontanandosi da Orbetello in treno direzione Roma. Poiché i Carabinieri erano sulle sue tracce, l’uomo è stato rintracciato e fermato all’altezza di Capalbio scalo, mentre stava tornando verso Orbetello. 
A fermare Alberto Novembri sono stati i carabinieri del comando provinciale di Grosseto e quelli della compagnia di Orbetello, che lo stavano ricercando. L’uomo si sarebbe recato a Roma, ma poi avrebbe deciso di tornare verso casa. Sul posto sono intervenuti insieme i carabinieri della locale caserma e il nucleo investigativo di Grosseto.
L’uomo era ricercato da stamattina, cioè da quando avrebbe confessato l’omicidio della moglie mentre parlava al telefono con un tabaccaio suo amico, successivamente interrogato dai carabinieri. Gli inquirenti hanno preso in esame l’ipotesi dell’omicidio appena arrivati sul luogo del delitto, per via dei segni evidenti trovati sul corpo della donna.

#Orbetello #femminicidio #carabinieri
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...