Morricone: dai Bafta all'Oscar conquistando la stella di Hollywood

18 febbraio 2016 ore 11:01, Lucia Bigozzi
Una stella sulla Walk of Fame. E’ la stella di Ennio Morricone, favorito all’Oscar per la migliore colonna sonora. E il “firmamento” hollywoodiano ha deciso, intanto, di assegnare al musicista e compositore italiano l’ambita stella che verrà “accesa” (nel senso di scoperta) la settimana prossima (26 febbraio). Cerimonia alla quale parteciperanno anche Quentin Tarantino e Harvey Weinstein, ex patron della Miramax e ora proprietario della Weinstein Company. Morricone, infatti, è candidato all’Oscar proprio per la colonna sonora dell’ultimo film di Tarantino “Hateful Eight”. La cerimonia sarà uno dei tanti momenti “magici” delle giornate degli Oscar a Los Angeles. La location sarà l’undicesima edizione del Los Angeles, Italia - Film, Fashion and Art fest, realizzato da Pascal Vicedomini e che come da copione (e il caso di dire) è in programma la settimana prima delle prestigiose statuette (dal 21 al 27 febbraio). Il compositore italiano è già a Los Angeles per prepararsi all’evento di cui sarà protagonista assoluto. Ma è chiaro che il sogno più grande resta quello della notte degli Oscar con un Oscar tutto per lui. E l’Italia fa il tifo per il suo “campionissimo”. Un riconoscimento significativo per un maestro, un artista di grande spessore che nonostante la sua età anagrafica, conserva la passione di un ventenne. E che, innegabilmente, ha fatto la storia del cinema e della musica italiana.  A Ennio Morricone è già stato assegnato il Bafta per la miglior colonna sonora, sempre per il film di Quentin Tarantino "The Hateful Eight" e la cerimonia si è tenuta nei giorni scorsi in Gran Bretagna con ampia risonanza a livello internazionale. 

Morricone: dai Bafta all'Oscar conquistando la stella di Hollywood
 Si tratta della prima colonna sonora scritta dall'87enne compositore italiano per il regista americano. Tarantino in passato aveva utilizzato altre musiche di Morricone tratte da altri film. Ed è anche il riconoscimento agli "Oscar britannici" a far ben sperare in vista dell'assegnazione degli Oscar a Los Angeles, il 28 febbraio. E in attesa della notte delle notti del cinema mondiale, l'Italia insieme al suo campionissimo, si gode una stella sull'Hollywood Boulevard. E che stella!

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...