Abruzzo in ginocchio, esonda il Pescara. Dopo il terremoto ancora freddo e neve [VIDEO]

18 gennaio 2017 ore 14:12, Micaela Del Monte
E' un vero accanimento quello che stanno subendo le regioni del Centro Italia che tra maltempo, neve, vento, inondazioni devono fare i conti anche con i terremoti. Quello che è accaduto questa mattina tra Abruzzo, Lazio e Marche ha nuovamente sconvolto il nostro Paese, ma non sono gli unici eventi atmosferici che si stanno abbattendo in Italia. A peggiorare la situazione in cui molti italiani già si trovano c'è il freddo e la neve e, per quanto riguarda l'Abruzzo, anche le inondazioni. Alle 5 di stamattina è infatti esondato il fiume Pescara, interessando diverse zone della città e adesso l'emergenza è su tutta la città comprese Montesilvano e Francavilla. La città è in ginocchio e il Comune alle 12 ha annunciato una conferenza stampa al comando della Polizia municipale. Questa mattina risultano allagate a Pescara viale Riviera, via Pindaro, via D'Annunzio, via Marconi, via Pepe, via Tinozzi, zona stadio, via dei Pretuzi, via Alento, via Lago Campotosto e via Tirino. Negozi, ristoranti e attività professionali chiuse.
Abruzzo in ginocchio, esonda il Pescara. Dopo il terremoto ancora freddo e neve [VIDEO]
E come se non bastasse è ancora neve senza sosta . L'Aquila, colpita oggi dal violento terremoto, si è svegliata sotto un manto di 20 centrimetri. Le scuole sono chiuse, così come è chiusa l'Università.In alcuni Comuni dell'Aquilano, soprattutto nell'Alta Valle dell'Aterno, la coltre bianca ha superato il metro di altezza. Nevica anche in collina, nella Valle Peligna. E per le prossime ore le previsioni meteo annunciano ancora precipitazione intense, temporali in pianura, e nuove nevicate sopra i 300 metri.

"Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, mi ha appena comunicato che il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito ha dato disposizioni per fare avvicinare da Foggia i mezzi e gli uomini occorrenti per le operazioni ritenute necessarie, a seguito di puntuale istruttoria tecnica dei Prefetti competenti". Lo rende noto il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, che ha accolto gli appelli di alcuni sindaci dopo i problemi causati dall'eccezionale ondata di maltempo su gran parte della regione. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...