Amatrice, dopo il terremoto domani estrazione prime 25 casette. I criteri

19 gennaio 2017 ore 16:51, intelligo
Amatrice, dopo il terremoto domani estrazione prime 25 casette. I criteri
Domani l’estrazione delle prime 25 casette, come già deciso, ci sarà. L’emergenza di queste ultime ore non ci ferma, la vita va avanti e lo dobbiamo sia ai 239 amici che non ci sono più che al cuore grande dell’Italia, di tutte le persone che dal 24 agosto non hanno smesso un solo secondo di dimostrarci solidarietà e affetto”. Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, annuncia così la decisione di confermare, nonostante i problemi legati al meteo e alle ultime scosse di terremoto avvertite nella città reatina il 18 gennaio, l’appuntamento in cui ci sarà  l'assegnazione, attraverso un’estrazione, delle prime 25 Soluzioni abitative d'emergenza (Sae) per i cittadini aventi diritto. 
PROBLEMA NEVE: Quanto all'emergenza neve oggi in un'intervista a IntelligoNews il sindaco ha fatto sapere: ''Le turbine sono in funzione e stanno arrivando. E dato anche il miglioramento delle condizioni meteorologiche l'intervento sta riuscendo su tutto il territorio''. 
Poi ha voluto ringraziare e concentrarsi su quando questa catastrofe misteriosa finirà: ''Vede, in questa fase il mio pensiero va a tutte le aree che sono state colpite dal terremoto, e soprattutto da questa eccezionale nevicata. Faccio un ringraziamento a Fabrizio Curcio (Commissario Protezione Civile ndr), perché non è facile intervenire visto il gran numero di aree colpite. Pare un castigo divino, io qui mi aspetto le cavallette per Pasqua, ma ce le mangeremo, lo dobbiamo fare in onore delle persone che non ci sono più". 
ESTRAZIONE: 
L’incontro pubblico, che vedrà la presenza dello stesso sindaco e di un notaio, si terrà domani- venerdì 20 gennaio- alle ore 12,15 al Centro operativo comunale (C.o.c.) di Amatrice.
Il criterio adottato dalla città reatina prevedeva una richiesta spontanea da parte dei cittadini che ne avevano strettamente bisogno
Tra quelli, ad avere la priorità nell’estrazione saranno coloro che hanno una  disabilità del 100%, o chi ha nel proprio nucleo familiare ha una persona di oltre 75 anni con almeno il 75% di disabilità.
L’insediamento dei cittadini nelle “casette” è previsto per la fine di gennaio, ma Pirozzi precisa che “molto dipenderà dalle condizioni meteo”.
 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...