Toys schiacciata da Amazon, ma rimane la più grande catena di giocattoli

19 settembre 2017 ore 17:24, Luca Lippi
Tempi duri per la Toys, abbattuta a colpi di ‘on line’ dai colossi come Amazon. È la fine del ‘paese dei balocchi’. Alle soglie del fallimento la  Toys’R’ Us rimane ancora la più grande catena di negozi di giocattoli degli Stati Uniti. Purtroppo però, è il mercato che non c’è più, e non per il giocattoli, ma per tutti quelli che ormai hanno perso la poesia di voler carezzare un peluche prima di regalarlo. Il compratore 2.0 ha costretto Toys’R’ Us a depositare i libri in tribunale per la procedura di protezione di creditori prevista dal ‘Chapter 11’.
Toys schiacciata da Amazon, ma rimane la più grande catena di giocattoli

Dal Corsera si legge che la richiesta di procedura di riorganizzazione prevista dalla legge fallimentare Usa è tra le più imponenti di sempre per quanto riguarda la categoria dei retailer specializzati e rappresenta un’incognita per le sorti dei circa 1.600 negozi e 64.000 impiegati del gruppo.
Toys ha ricevuto l’impegno per un finanziamento 'debtor in possession' da parte dei creditori, tra cui un sindacato di banche guidato da Jp Morgan. Il finanziamento, soggetto all’approvazione del tribunale, dà certezze ai fornitori sul pagamento della merce ordinata. La decisione di attivare il Chapter 11 arriva a poche settimane dall’avvio della stagione delle vendite natalizie, in cui si concentra il grosso del giro d’affari del gruppo. Le attività al di fuori degli Stati Uniti e del Canada, compresi 255 negozi autorizzati e partnership in joint venture in Asia, essendo entità separate, non sono comprese nella procedura. Toys è il secondo rivenditore di giocattoli negli Stati Uniti dopo il colosso delle vendite online Amazon, secondo la società di consulenza Kloster Trading Corp.
E’ solo l’ultimo segale della difficoltà di un mondo che fondava gli affari sulle vendite al dettaglio, completamente schiantato dall’e-commerce e non si sa quanti ‘nuovi’ posti di lavoro potrà produrre in sostituzione di quanti ne ha distrutti.

# Toys #Fallimento #Ecommerce #Amazon 
autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...