Anche l'igiene orale ha le sue regole: eccone 10 per evitare disturbi a denti e gengive

02 novembre 2015, Micaela Del Monte
Anche l'igiene orale ha le sue regole: eccone 10 per evitare disturbi a denti e gengive
La Società italiana di parodontologia e implantologia (Sidp) insieme alla European federation of periodontology (Efp), all'American academy of periodontology (Aap) e all'Asian pacific society of periodontology (Apsp) ha promosso le “Linee guida mondiali sulla prevenzione, la diagnosi e la cura delle malattie parodontali”.

Il documento evidenzia l'importanza di due elementi: prevenzione e diagnosi precoce. una corretta igiene orale e personale, che va associata a periodiche visite di controllo. Un decalogo questo che raccoglie le raccomandazioni più importanti per evitare infiammazioni e carie ma soprattutto per prevenire, diagnosticare e curare una malattia frequente come la parodontite. 

Prevenzione e diagnosi precoce sono quindi le parole chiave. La prima risulta fondamentale per evitare l'insorgenza di disturbi che, nei casi più gravi, potrebbero provocare la perdita della dentatura. La seconda, invece, permette d'individuare subito la presenza di disturbi orali e di curarli prima che causino danni irreparabili. 

Per assicurare la salute delle proprie gengive esistono inoltre 10 regole da seguire: 

1) Non fumare;
 
2) Introdurre adeguate quantità di vitamina C attraverso una dieta ricca di frutta e verdura; 

3) Sottoporsi almeno due volte all’anno a una seduta di igiene professionale e a un controllo dal dentista; 

4) Durante la visita di controllo, chiedere di eseguire il test Psr; 

5) Se le gengive sono un po’ infiammate, lavare i denti almeno due volte al giorno spazzolandoli per 4 minuti; 

6) Preferire lo spazzolino elettrico a quello manuale; 

7) Scegliere dentifrici delicati, appositamente studiati per denti e gengive sensibili; 

8) Utilizzare gli scovolini interdentali di grandezza adeguata ai propri spazi al posto del filo; 

9) Farsi consigliare un adeguato collutorio antiplacca, facendosi indicare dal dentista anche le modalità corrette per l’utilizzo; 

10) Se le gengive sanguinano, si ritraggono o sono arrossate, andare subito dal dentista per una valutazione adeguata.
caricamento in corso...
caricamento in corso...