SpaceX problema risolto, Falcon 9 lancio e atterraggio riuscito (al secondo tentativo) [VIDEO]

20 febbraio 2017 ore 16:50, Micaela Del Monte
SpaceX, buona la seconda. Ieri infatti, 19 febbraio, alle 15:39 ora italiana è decollato con successo Falcon 9, il razzo di SpaceX di 70 metri di altezza, dalla storica rampa di lancio 39A del Kennedy Space Center, in Florida. Il primo tentativo non era andato a buon fine per un problema ancora rimasto nel mistero, ed era stato fermato a 13 secondi dalla partenza. Ieri invece le cose sono andate come dovevano andare, dopo la separazione dei due stadi del Falcon 9, avvenuta pochi minuti dopo dal decollo, il primo stadio è riuscito a effettuare un atterraggio verticale perfetto, questa volta sulla piattaforma di atterraggio della Force Station (SpaceX Landing Zone 1) sempre a Cape Canaveral. 

SpaceX problema risolto, Falcon 9 lancio e atterraggio riuscito (al secondo tentativo) [VIDEO]
“Baby è tornato”
, ha scritto su Twitter Elon Musk, celebrando così il successo del lancio. Lo scopo della Missione Crs-10, commissionata dalla Nasa a SpaceX è portare approvvigionamenti e nuovi esperimenti scientifici a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. In cima al razzo, infatti, c’è la capsula Dragon che contiene cibo, rifornimenti e alcuni strumenti necessari per l’avvio di nuove sperimentazioni in ambito medico, biologico e climatologico.

Intanto SpaceXn forse proprio per l'incidente del settembre scorso, ha cambiato programma e ha posticipato di due anni quella che sarà la prima missione privata su Marte. Il presidente del gruppo fondato da Elon Musk, Gwynne Shotwell, ha confermato che l'obiettivo è il 2020 per il primo viaggio verso il pianeta, una decisione che permetterà all'azienda aerospaziale di focalizzarsi meglio su un progetto molto ambizioso.
La missione Red Dragon dovrà stabilire una importantissima questione: se è possibile far atterrare su Marte materiali pesanti che serviranno poi
per la costruzione dei primi insediamenti sul pianeta. Marte infatti ha una atmosfera molto sottile che non aiuta gli oggetti in entrata a rallentare e quindi il rischio è quello di non controllare la velocità e di schiantarsi sulla superficie.


caricamento in corso...
caricamento in corso...