Centro Italia al gelo: l'Atap di Pordenone offre maxi-fresa antineve

20 gennaio 2017 ore 16:27, Luca Lippi
Dal Friuli un’offerta generosa da un'azienda per le zone terremotate sotto il flagello della neve. Atap ha deciso di fare un piccolo sforzo pur di essere d’aiuto alle persone che in questo momento soffrono, è una lotta contro il tempo, e Atap vuole offrire loro un intervento il più possibile tempestivo.
Atap  nasce nel 1976 come azienda speciale consortile del Consorzio per l’esercizio dei trasporti pubblici locali nella città di Pordenone e nel suo bacino di traffico. 
Nel 1993 acquista le linee esercitate in Provincia di Pordenone dalla società Autovie Pupin srl di Spilimbergo e nel 1998 acquista alcune quote di controllo della Autolinee Giordani srl, concessionaria da ottant’anni dei trasporti extraurbani nel Sacilese e nella Val Cellina.
Il 16 febbraio 2000 si trasforma in società per azioni e dal 1° gennaio 2001, a seguito dell’esito positivo della gara aperta europea indetta dalla Regione Fvg per l’affidamento dei servizi Tpl, diviene Gestore dei servizi di trasporto pubblico urbano ed extraurbano dell’Unità di Gestione Pordenonese, raggruppando a sé non solo i servizi della Provincia di Pordenone, ma anche i servizi del trasporto pubblico di persone fino ad allora gestiti dalle società Saf e Atvo. 

Centro Italia al gelo: l'Atap di Pordenone offre maxi-fresa antineve

Il Consiglio di amministrazione di Atap si è riunito oggi per verificare se in qualche modo l’azienda pordenonese dei trasporti potesse essere d’aiuto agli abitanti delle zone terremotate del Centro Italia, in questi giorni alle prese con una nevicata straordinaria, che rende ancora più difficili le loro condizioni di vivibilità. Pertanto, è stato chiesto alla società partecipata Snua, attrezzata con mezzi antineve, di verificare se ci fosse la disponibilità di personale e veicoli da inviare nelle zone interessate.
Il Presidente di Snua, Pierluigi Ceciliot, ha attivato tutte le procedure necessarie per mettere a disposizione della Protezione Civile una fresa da neve con personale formato e preparato all’uso di questo mezzo speciale. Ceciliot ha, inoltre, riunito i suoi più stretti collaboratori per organizzare e adottare tutte le altre procedure del caso. “Pur disponendo di pochi mezzi - ha dichiarato il presidente di Snua - dedicati alle attività richieste in questo momento in Centro Italia, e pur non essendo una grande azienda, ma fieri di offrire un servizio a favore della collettività, ci sentiamo vicini agli abitanti delle zone colpite e faremo quanto possibile per mettere a loro disposizione professionalità e competenza".

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...