Caldo record, +10% a luglio al pronto soccorso e più mortalità in Piemonte

20 luglio 2015, intelligo
Caldo record, +10% a luglio al pronto soccorso e più mortalità in Piemonte
Il caldo fa paura e fa star male. Il pronto soccorso d'Italia son sono sempre più affolati. Il mese di luglio le prime due settimane si è aperto con la corsa al 118.

Incide sulla salute degli italiani, soprattutto degli anziani, tanto da far registrare un aumento medio degli accessi di circa il 10%.

Il Piemonte però detiene il record mortalità, in aumento, tra i soggetti più deboli. Sono gli anziani malati cronici o con patologie cardiovascolari o respiratorie a soffrire di più e a rischiare la vita.

La Società italiana di Medicina di emergenza urgenza (Simeu) ha fornito i dati delle città dove l'allerta è massima, 23, e i consigli per gestire questa emergenza. 

Il prof. Gian Alfonso Cibinel, presidente nazionale Simeu ha infatti consigliato: “Oltre a rendere capillare l’informazione sulle regole più importanti da osservare in occasione dei picchi estivi di caldo è necessario attivare iniziative di supporto sociale e sanitario, sia da parte delle istituzioni che dei servizi sanitari, come avviene in molte regioni, sia da parte dei cittadini, partendo dalle semplice segnalazione di persone in difficoltà“. 


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...