Assalto a tifosi campani della Juventus: 9 segnalati, nell'auto un arsenale

20 marzo 2017 ore 12:04, Micaela Del Monte
Lancio di pietre e sprangate, è stato questo il trattamento riservato ad un pullman di tifosi della Juventus diretto a Genova per la trasferta contro la Sampdoria. Ad organizzare quello che è stato un vero e proprio agguato è stato un gruppo di ultras del Napoli. Il bus dei supporter era partito all’alba da Alife (in provincia di Caserta) per poi fermarsi a Castel Volturno per caricare altri passeggeri. Aveva poi fatto sosta in un autogrill poco dopo Arezzo. Appena ripartiti dall’area di servizio, è arrivato l’agguato.

Assalto a tifosi campani della Juventus: 9 segnalati, nell'auto un arsenale
L'AGGRESSIONE
Come riportato da ‘Il Mattino’, infatti, due automobili hanno affiancato in maniera pericolosa il bus e dall’interno i passeggeri hanno iniziato a lanciare pietre in direzione dei finestrini del mezzo preso a nolo dai tifosi della Juve. L’autista ha provato a seminare le due vetture, che nel frattempo tentavano di speronare il mezzo, ma ad un certo punto ha dovuto fermarsi visto che in mezzo alla carreggiata autostradale c’era un van della Mercedes.
A quel punto dalle auto è sceso un gruppo di persone che aiutati da altri folli che sono scesi dal van hanno iniziato insieme a prendere a sprangate l’autobus coi tifosi juventini costretti a rimanere a bordo per evitare ripercussioni ben più gravi. L’autista però è riuscito a mantenere il sangue freddo e con alcune manovre è scappato veloce liberandosi dalla ‘trappola’. 

LE TESTIMONIANZE
I tifosi juventini sono quindi riusciti a prendere i numeri di targa del van e anche di un’auto degli aggressori. Immediatamente hanno chiamato la polizia, la quale ha poi scortato il pullman fino alla stazione di servizio più vicina. "Chi ci ha aggredito – hanno raccontato alla polizia – aveva il nostro stesso accento".
E così effettivamente era visto che dopo gli accertamenti si è scoperto che si trattava di tifosi del Napoli. La conferma è arrivata quando prima del casello di Empoli (dove il Napoli dove giocare alle 12.30) una pattuglia della stradale ha intercettato un van con la targa corrispondente a quella della segnalazione. Sarà la Digos che deciderà probabilmente già questa mattina come procedere nei confronti dei nove che al momento sono solo indagati a piede libero.

L'ARSENALE
A bordo c’erano 9 persone residenti nel territorio napoletano, tutti segnalati. I loro nominativi sono stati trasferiti alla Digos per le indagini. Nel cofano della vettura trovato un arsenale: le stesse spranghe descritte dai tifosi bianconeri aggrediti.
caricamento in corso...
caricamento in corso...