Foggia: uno sparo al volto, 15enne in fin di vita. Caccia al patrigno

20 settembre 2017 ore 14:43, intelligo
Foggia è sotto choc per la grave aggressione subita oggi da un 15enne, ferita al volto da un colpo di arma da fuoco sparato a distanza ravvicinata da un uomo non ancora identificato mentre la giovane percorreva via Zuppetta, a Ischitella, per andare a scuola. Adesso la ragazza è ricoverata in gravissime condizioni agli ospedali Riuniti di Foggia, dove è stata sottoposta ad un delicatissimo intervento chirurgico. 
“La situazione è drammatica. La ragazza è stata sottoposta ad una Tac che avrebbe confermato che le condizioni sono molto gravi”. Così il direttore generale degli Ospedali Riuniti, Antonio Pedota. “Le sue condizioni sono molto critiche - aggiunge Laura Moffa, direttore sanitario degli Ospedali riuniti - è ricoverata rianimazione e sono in corso valutazioni per capire se può essere sottoposta a intervento chirurgico”. 

Foggia: uno sparo al volto, 15enne in fin di vita. Caccia al patrigno
 

IL FATTO Dalla ricostruzione effettuate grazie alle presenza di testimoni, la 15enne è stata raggiunta da un uomo con il quale ha discusso. Dopo aver sparato, l’aggressore è fuggito. Come riportato dal Messaggero, Le forze dell’ordine sono a tutto campo, sospetti a 360° anche sull'ex compagno della madre, un uomo di 37 anni con piccoli precedenti penali, il quale sarebbe stato lasciato dalla madre della ragazza che aveva deciso di interrompere la relazione. I carabinieri hanno acquisito le immagini delle telecamere di tutto il paese, che si trova nel parco Nazionale del Gargano, distante da Foggia una novantina di chilometri.

#foggia #faccia #sparo #15enne
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...