Barcellona, anziana stana autista-killer. Ucciso: "Aveva cintura esplosiva"

21 agosto 2017 ore 18:22, intelligo
Younes Abouyaaquoub, il killer di Barcellona è stato ucciso dai Mossos d'Esquadra a Sant Sadur d'Anoia, in Catalogna. Dopo le indiscrezioni della tv pubblica Rtve, la conferma arriva dall'agenzia spagnola Efe che cita fonti dell'antiterrorismo. Le stesse fonti hanno aggiunto che Abouyaaqoub indossava una cintura esplosiva. Secondo El Pais, l'uomo avrebbe urlato "Allah è grande". Il terrorista è stato individuato grazie alla segnalazione di un’anziana che vive in una cittadina a 50 chilometri a ovest di di Barcellona. Secondo le prime ricostruzioni la signora avrebbe chiesto al giovane cosa stesse facendo e il ricercato sarebbe fuggito in direzione della campagna. All'arrivo della polizia, il sospetto avrebbe mostrato una cintura esplosiva e sarebbe stato colpito a morte. 

Barcellona, anziana stana autista-killer. Ucciso: 'Aveva cintura esplosiva'
15 VITTIME
Stamani erano state pubblicate dai media spagnoli le prime immagini di Younes Abouyaaqoub in fuga dopo la strage sulla Rambla. El Pais online pubblica tre foto del jihadista mentre si allontana dal luogo dell'attentato a piedi, con indosso gli occhiali da sole, attraverso il mercato de La Boqueria, vicino al punto dove il furgone della strage si è schiantato contro un'edicola dopo avere travolto la folla, facendo 14 morti e 134 feriti. Le autorità, attraverso i media e il social network avevano invitato la popolazione spagnola a rendersi utili nelle ricerche. Secondo le prime indiscrezioni, il giovane 22enne sarebbe poi uscito dall'ingresso posteriore dirigendosi, a passo sostenuto ma senza correre per non dare nell'occhio, verso la zona universitaria dove poi avrebbe aggredito e accoltellato a morte Pau Perez, la 15esima vittima dell'attacco, per rubargli l'auto.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...