Ius soli e cittadinanza: caro Papa, anche Maria e Giuseppe al censimento

21 giugno 2017 ore 16:52, intelligo
Mentre ci si interroga sulla legge relativa alla nuova cittadinanza e sull'abolizione del reato di clandestinità proposto dalla campagna della nuova legge migratoria "Ero straniero, l'umanità che fa bene" che ha ottenuto l'endorsement del Papa, ripassiamo insieme il Vangelo per capire quale fosse la legge dell'epoca e se fosse stata rispettata dalla Sacra Famiglia.
Anche Maria e Giuseppe erano andati al censimento, ebbene sì c'era un censimento che Augusto aveva richiesto e i genitori del Dio fatto carne vanno a Betlemme come da legge: "Andavano tutti a farsi registrare, ciascuno nella sua città. Anche Giuseppe, che era della casa e della famiglia di Davide, dalla città di Nazaret e dalla Galilea salì in Giudea alla città di Davide, chiamata Betlemme, per farsi registrare".
Maria non è obbligata ad accompagnare Giuseppe da Nazareth fino a Betlemme perché soltanto gli uomini secondo l’editto di Augusto (quindi secondo la legge di allora) dovevano andare al loro paese d’origine per la registrazione, ma Maria con fatica e in attesa del bambino accompagna il marito nella pratica.
Quattro giorni (130 km) precisamente con l'asino per attraversare la verde pianura di Esdrelon, l’inospitale Samaria e poi le alture della Giudea. Eppure Maria è con Giuseppe lo fanno. Dal racconto addirittura si deduce che la gravidanza è in uno stadio avanzato (Luca 2:5, 6) e non c'è ombra di lamento né della parola "diritti" lungo questo tragitto insidioso. E i due non erano gli unici a essere in viaggio visto che secondo il censimento era necessario recarsi al proprio paese natale. E' bene ricordare che i censimenti venivano fatti per motivi fiscali e militari: sin dal 366 a.C. se ne facevano ogni cinque anni. 
Ius soli e cittadinanza: caro Papa, anche Maria e Giuseppe al censimento

Quanto al famoso passaggo "Date a Cesare ciò è che è del Cesare e a Dio ciò che è di Dio (Mt 22, 15-21)", nel Vangelo alla domande se è legittimo pagare il tributo a Cesare o no, Gesù risponde: "Di chi è questa immagine nel denario?" Essi dicono: "Si Cesare". E Gesù risponde loro: "Date a Cesare ciò che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio". Dunque, siamo soggetti all’autorità civile e a Dio. 

Tutti, tranne gli immigrati?

#iussoli #censimento #cesare #gesù 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...