Migranti, naufragio al largo della Libia. SOS lanciato: oltre 100 dispersi

21 settembre 2017 ore 14:01, intelligo
Il portavoce della Marina libica, l’ammiraglio Ayob Amr Ghasem ha detto che "oltre cento migranti sono dati per dispersi" per l’affondamento di un barcone davanti alla costa ovest del Paese. E' la Marina libica sulla base di testimonianze di sopravvissuti ad aver lanciato l'allarme. E' successo a 40 chilometri a ovest di Tripoli, vicino al principale punto di partenza dei migranti che vogliono attraversare il Mediterraneo. Da ricordare che a Sabratha ci sono violenti scontri tra gruppi armati rivali, che hanno causato finora almeno sei morti e 48 feriti.
La Guardia costiera di Zuara ha ricevuto ieri una richiesta di soccorso da parte di un barcone in difficoltà. 

Si tratta del primo naufragio dopo gli accordi tra il ministro dell'Interno Minniti e la Libia sul flusso di migranti da costa a costa. Dopo un Sos lanciato, la motovedetta della marina di Zuara è intervenuta cercando di soccorrere le persone sul barcone che stava affondando. I superstiti hanno raccontato che sull'imbarcazione sarebbero saliti in 120 secondo quanto riporta Repubblica. Forse i sopravvissuti non superano la decina. 



Migranti, naufragio al largo della Libia. SOS lanciato: oltre 100 dispersi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...