Cosa sappiamo su Google Fuchsia, il progetto alternativo ad Android

22 maggio 2017 ore 16:17, Micaela Del Monte
Con delusione di molti Google Fuchsia non è stato neanche nominato durante i tre giorni della Google I/O 2017. Ma era inevitabile che qualcuno chiedesse dettagli e spiegazioni su quello che sarà il nuovo sistema operativo di Mountain View. La risposta stringata è arrivata da Dave Burke, vice presidente degli ingegneri Google, che nel corso della Android Fireside Chat ha così risposto alla domanda “Come sono legati Fuchsia e Android?”:

Cosa sappiamo su Google Fuchsia, il progetto alternativo ad Android
Fuchsia è un progetto sperimentale appena avviato. Attualmente abbiamo un sacco di progetti interessanti in Google. Penso che sia interessante il fatto che è open source, così la gente può vederlo e commentarlo. Come tutti i progetti nelle prime fasi di sviluppo probabilmente cambierà e si modificherà. C’è molta gente sveglia che ci lavora, gente con cui abbiamo lavorato e che è davvero grande. È eccitante vedere cosa succederà. Ma, fondamentalmente, è un progetto indipendente da Android" è stata la risposta, non risposta, di Burke. 

Fuchsia è quindi un sistema operativo basato su kernel Magenta. Stando a quanto affermato da Burke, si tratta di un progetto che non ha nulla a che fare con Android, del tutto indipendente. "Come molti altri progetti nelle loro prime fasi, con tutta probabilità cambierà e muterà. Ci sono alcune persone davvero in gamba che ci stanno lavorando, grandi professionisti che hanno già collaborato con noi. Dunque, sarà interessante vedere cosa accadrà. È comunque un progetto diverso e del tutto indipendente da Android. E questo è fondamentalmente tutto" ha concluso Burke.

Fuchsia insomma potrebbe essere soltanto uno degli innumerevoli progetti di Google potrebbe anche non vedere la luce o semplicemente modificarsi ripetutamente prima di diventare realtà. 

#GoogleFuchsia #Android #Google
caricamento in corso...
caricamento in corso...