Salvini "fascista" colpito da uova e pomodori

23 aprile 2015, Orietta Giorgio
Salvini 'fascista' colpito da uova e pomodori
 
Matteo Salvini, durante il suo comizio a Livorno in vista delle elezioni regionali, viene contestato con urla di un centinaio di persone e colpito dal lancio di uova e pomodori. 

Il leader della Lega Nord risponde ai contestatori: “Ringrazio la Livorno democratica, diamo una lezione di democrazia a questi sfigati”

Oltre all’appellativo “sfigati” denuncia il suo sdegno mostrando il dito medio ai contestatori. 

Comunque non ci sono stati incidenti e Salvini rilancia: “Mi impegno a tornare a Livorno una, due, tre, quattro volte  fino a quando non sarà possibile anche qui manifestare liberamente. Livorno diventi una città sicura e democratica”

I contestatori, anche prima del suo arrivo, avevano mostrato striscioni con frasi come: ”Salvini fascista, Livorno non ti vuole”.

caricamento in corso...
caricamento in corso...