Tenersi per mano è anti dolorifico: dalla sala parto la scoperta choc

23 giugno 2017 ore 11:03, intelligo
Gli innamorati fanno bene a tenersi la mano perché fa bene a mente e a corpo. Questione di coordinamento. Camminare all'unisono significa imparare ad essere armonici e a riconoscere il ritmo dell'altro sapendocisi adeguare. Lo studio dell'università del Colorado di Boulder, guidati da Pavel Goldstein parla di 'sincronizzazione interpersonale' che arriva a combattere anche il dolore senza più bisogno di farmaci. Il ricercatore aveva notato come il dolore della moglie durante il parto della figlia sembrava ridursim da qui l'idea di sottoporre 22 coppie tra i 23 e 32 anni di età a diversi test che simulavano quanto accade in una sala parto. 
Tenersi per mano è anti dolorifico: dalla sala parto la scoperta choc
LA RICERCA: I risultati parlavano esplicitamente di empatia col partner e "forte come l'effetto analgesico". La sincronizzazione quando le due persone si toccano per Goldstein è salutare a tutti i livelli. Dunque non si tratta solo di un gioco di ruoli ma camminare con l'altro svela il rapporto e fa da scudo alla sofferenza. La coppia felice ed equilibrata cammina affiancata e sincronizzando i propri passi o la postura. In pratica l'effetto della sincronia va a toccare poi i sensi, come il dolore e il tatto. E quando gli uomini sono sottoposti a sedersi al fianco delle compagne senza toccarle le donne soffrono di più. 
La donna, a cui veniva provocato un lieve dolore sul braccio per due minuti, mostrava sincronia fisiologica quando c'era il partner accanto e il dolore aumentava se non poteva toccarlo. 

In sostanza quando ci dà la mano i ritmi fisiologici si sincronizzavano offrendo una via d'uscita al dolore. E per la donna è importante l'empatia che lui prova per lei. Alla fine è anche questione di cervello, di un'area associata al dolore come alla sensibilità e alle funzioni respiratore e cardiache. 

#tenersipermano #goldstein #salute
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...