Windows 10 S, arriva la preview: i dettagli

23 giugno 2017 ore 7:35, Eleonora Baldo

Piccole sorprese per gli affezionati Microsoft iscritti al programma Insider: per loro sarà infatti possibile già a partire da oggi, con ben 3 mesi di anticipo rispetto ai “comuni mortali” conoscere ed usufruire di parte delle innovazioni che Mountain View ha intenzione di inserire nel sistema Windows10.

Già da qualche ora, quindi, gli iscritti di Insider hanno potuto esplorare la “Preview Build 16226” e apprezzarne le molteplici migliorie apportate, a partire dall’utilizzo praticamente quasi esclusivo del browser Edge per la navigazione web – l’utilizzo di Mozilla e Chrome, in questa versione del sistema operativo Windows è quanto meno resa più difficile – che prevede una migliore gestione delle schede e della migrazione dei dati, nuovi strumenti e attenzioni per la lettura di e-book, e nuove opzioni in tema di bookmark e preferiti.

Windows 10 S, arriva la preview: i dettagli
Ma non solo: i fortunati fruitori delle anticipazioni di Fall Creators Update, questo il nome dell’aggiornamento Windows che verrà ufficialmente lanciato in autunno, potranno inoltre beneficiare di innovazioni che riguardano le impostazioni  dell’app universale, UWP, la shell di sistema sino all’app MyPeople e alla calcolatrice. Per non parlare delle migliorie che hanno riguardato il cloud della casa produttrice di software di Mountain View: OneDrive permetterà da questo autunno di bloccare il download di un file disponibile solo online e vedrà l’introduzione di File On Demand, funzione la cui immissione nel sistema era nell’aria già da un po’.

Altre chicche riguardano inoltre il sistema di surround virtuale, Windows Sonic, che potrà essere abilitato più facilmente nell’area notifiche dopo aver collegato le cuffie; l’utilizzo più fluido della tastiera e del pennino. Cambiano, o meglio, migliorano e si ampliano anche le emoticon grazie all’introduzione di nuove attività e figure “snack, azioni, dinosauri e persino personaggi fantastici come geni, fate e zombie” e ad un design più aggiornato.

Per i più esigenti inoltre, Microsoft ha pensato anche all’ipervisore  Hyper V che da ottobre permetterà agli utenti più evoluti tecnologicamente di trasferire e/o importare una macchina virtuale da un Pc all’altro e di utilizzare più ampiamente la piattaforma virtuale Mixed Reality (AR/VR), strumento di specifico utilizzo per gli sviluppatori di software.

Anche la dimensione ludica di utilizzo del sistema operativo ha subito dei cambiamenti, grazie all’introduzione di alcune migliorie che facilitano l’utilizzo dell’app Xbox in versione multiplayer e ad un più stretto controllo dell’utilizzo della memoria e delle performance della GPU attraverso la la scheda di Gestione Attività.

 

#tecnologia #novità #windows10

caricamento in corso...
caricamento in corso...