Obama colpo di fulmine per Simone Martini e Siena: "Trasuda bellezza"

23 maggio 2017 ore 8:43, Andrea De Angelis
Il fascino di Siena ha incantato Barack Obama e la moglie Michelle. I due, dopo che lei aveva fatto shopping nel centro della città acquistando una borsa, hanno visitato Palazzo Pubblico, dove erano stati invitati dal sindaco Bruno Valentini, per vedere il restauro della Maestà di Simone Martini. L'ex coppia presidenziale ha ammirato lo storico municipio e dalle finestre hanno goduto del paesaggio bellissimo che offre piazza del Campo, dove due volte l’anno, si svolge il Palio di Siena, evento molto conosciuto anche negli Stati Uniti.

Obama colpo di fulmine per Simone Martini e Siena: 'Trasuda bellezza'
Nella Sala del Mappamondo, di fronte al celebre Guidoriccio da Fogliano, Barack e Michelle hanno potuto ammirare da vicino, la Maestà di Simone Martini, il grande e prezioso affresco che occupa tutta la parete nord, una delle opere più importanti dell’arte trecentesca italiana che raffigura la Madonna in trono col bambino circondata da angeli e santi. In occasione del restauro dell’affresco, che comincerà a giorni, i coniugi Obama sono stati i primi a poter salire sulle impalcature montate per i curatori dell’intervento. Michelle e Barack sono rimasti stregati dalla bellissima opera d’arte e dalla città: "trasuda bellezza, è un vero scrigno di bellezze", ha detto l'ex presidente al sindaco Valentini. Dopo nel Duomo di Siena gli ex inquilini della Casa Bianca si sono fatti fotografare con alcuni turisti americani e, prima di uscire, hanno acceso una candela davanti all'immagine della Madonna del Voto. Poi il ritorno nel resort posizionato nel comune di Buonconvento, cuore delle Crete Senesi.

Ieri l'ex coppia presidenziale si era divisa con Obama a Castiglion del Bosco, al campo da golf di Massimo Ferragamo mentre Michelle era andata a Montalcino. In serata invece cena da Massimo Bottura, ex miglior chef del mondo, per una cena con super degustazione: tra i vini un Oddero Barolo 1961 e un Brunello Col d’Orcia 1964, gli anni di nascita di Barack e Michelle. «Un menù molto italiano — ha raccontato Bottura a Winenews — con le 5 stagionature del Parmigiano, mio piatto celebre, poi la chianina e il tortellino, ma come dolce». Non si può proprio dire che la coppia se la passi male in Italia...

#obama #siena #simonemartini
caricamento in corso...
caricamento in corso...