iPhone 8 come carte di credito: via impronte, sì a riconoscimento facciale

24 gennaio 2017 ore 13:41, Americo Mascarucci
#Apple ha intenzione di lanciare in grande stile l'#iPhone 8 dotandolo delle migliore tecnologie.
Un prodotto dunque innovativo e rivoluzionario sotto ogni punto di vista.
Ma la vera novità dovrebbe arrivare a lungo termine e potrebbe non essere legata all’iPhone 8 ma ai modelli successivi.
La svolta sarebbe nel rimuovere definitivamente il sensore per la scansione delle impronte digitali, visto che questo andrebbe di fatto ad impattare con il nuovo pannello OLED e il design full screen. 
I tecnici di Apple starebbero lavorando alla realizzazione di un sistema di #riconoscimento facciale che permetterà di  posizionarsi di fronte alla fotocamera frontale del proprio iPhone per sbloccarlo e attivarlo. 
iPhone 8 come carte di credito: via impronte, sì a riconoscimento facciale

Una mossa che Apple starebbe studiando con un duplice obiettivo: semplificare la vita dell’utente e al tempo stesso garantire una maggiore sicurezza del dispositivo che a quel punto potrà essere sbloccato, solo ed unicamente, dal legittimo proprietario.
Esistono già dei software e sistemi di autenticazione basati sul riconoscimento facciale, ma finora questa tecnica è stata sperimentata su alcune carte di credito basate sui "selfie" degli utenti.
Più difficile, ma certamente non impossibile, inserire questo sistema nello smartphone, e a Cupertino sono convinti di riuscire, presto o tardi nell'impresa.
Secondo Ming-Chi Kuo a capo del team di esperti che sta lavorando al progetto, lo sviluppo di questa tecnologia sarebbe ancora in fase iniziale e potrebbe quindi non essere pronta per il nuovo iPhone atteso quest'anno. Anche perché risulterebbe complicato adattare un simile sensore allo schermo Oled curvo di cui si sta parlando da mesi.
 

caricamento in corso...
caricamento in corso...