Resident Evil VII - Biohazard, recensioni "da paura" per l'horror cult

24 gennaio 2017 ore 20:33, Andrea Barcariol
Resident Evil VII - Biohazard, recensioni 'da paura' per l'horror cult
#Resident Evil VII – Biohazard conferma le attese e si prepara a diventare uno dei titoli più interessanti della stagione. Le prime #recensioni sul #gioco sono molto positive e l'obiettivo che i creativi di #Capcom si erano previssi si può dire con certezza che è stato raggiunto: il Resident Evil VII mette paura, angoscia ed è più difficile. Così come aveva anticipato il lead game designer Hajime Horiuchi durante un’intervista con Xbox: The Official Magazine: “La difficoltà è aumentata leggermente rispetto ai precedenti capitoli ed è assolutamente intenzionale. Vogliamo focalizzarci maggiormente sull’aspetto della paura - spiega Horiuchi - Ci preoccupava il fatto che il gioco fosse troppo facile, che i nemici non fossero un granché e che i giocatori non avvertissero alcuna tensione o ansia. Abbiamo voluto che, persino in una situazione di 1 versus 1, si corre sempre il rischio di essere uccisi”. Frasi che erano rimbalzate sui social network generando grande entusiamo tra i fan della serie.

Capcom infatti ha saputo coniugare bene di trasformare novità e tradizione per un gioco storico ed ora è pronta a raccogliere i risultati sfruttando anche una campagna promozionale ben studiato che sta lentamente ha svelato alcuni dettagli sul gioco per incuriosire i tanti appassionati. Lo stile è quello di Alien: Isolation, ormai diventato punto di riferimento per il genere survival horror, ma ci sono tante idee originali che appassioneranno i fan.
caricamento in corso...
caricamento in corso...